Irruzione fredda artica con forte temporale: "Insieme a tanti fulmini è caduta la neve tonda"

E' l'opinione di Fabio Casadei, grande appassionato di meteorologia

Quella che è caduta lunedì sera durante il violento temporale che ha colpito la zona di Russi, parte della Bassa Romagna e San Biagio era neve tonda. E' l'opinione di Fabio Casadei, grande appassionato di meteorologia. Quella della neve tonda è un tipo di precipitazione solida, costituita da granelli di ghiaccio bianchi e opachi di forma sferica del diametro di circa 2-5 millimetri. Questi grani sono facilmente comprimibili e rimbalzano quando arrivano al suolo. La precipitazione si sviluppa da cumulonembi: attraversando uno strato di atmosfera relativamente più caldo, i fiocchi si fondono, ma non completamente. Il fiocco di neve conserva così parte della sua struttura originaria, ma nel frattempo si arrotola su se stesso e si può ricoprire di uno strato di ghiaccio per la presenza di goccioline di acqua sopraffusa che si "aggregano" al fiocco. Questo tipo di precipitazione si osserva abitualmente con un temperatura lievemente superiore allo zero. Le condizioni favorevoli sono in genere create dal passaggio di un vortice freddo in quota. Ed è proprio quello che è accaduto nella tarda serata di lunedì: in questo si possono formare rovesci temporaleschi, anche difficile da prevedere, che possono scaricare l'aria fredda improvvisamente nei bassi strati, con precipitazioni sottoforma di neve tonda.

Racconta Casadei: "Le precipitazioni sono state molto intense (rain rate falsato dall'accumulo di neve tonda e neve nel pluviometro che ha limitato notevolmente l'afflusso della precipitazione alla basculante), vento e, soprattutto, fulmini e tuoni violentissimi. Uno ha colpito in pieno casa, rompendo il modem esterno e la scheda di rete interna del pc.I fulmini/tuoni erano potentissimi, da far tremare i muri". La precipitazione, aggiunge, "è stata sempre sotto forma di neve tonda (graupel, ben comprimibile tra le dita)". E' stato, conclude, "un momento veramente intenso con temperatura crollata a +3,9°c (dopo i +20,8°c di lunedì pomeriggio) ed accumulo di 8,4 mm".

neve-tonda-11-marzo-2019-fabio-casadei-5

neve-tonda-11-marzo-2019-fabio-casadei-2

neve-tonda-11-marzo-2019-fabio-casadei-3

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Abbandoni rifiuti, l'onda forlivese arriva a Ravenna: "Fenomeno esteso"

  • Politica

    Trivelle, botta e risposta tra De Pascale e Verlicchi: "Sostegno a Mediterranea che c'entra?"

  • Cronaca

    Bora furiosa, iniziata la ricognizione dei danni: c’è tempo fino al 3 aprile per segnalarli

  • Cronaca

    Bora tempestosa, Cervia si lecca le ferite: "La città tornerà bella come sempre"

I più letti della settimana

  • Ora c'è la prova fotografica: scoperto un lupo nella "Pineta di Ravenna"

  • L'arrampicata sportiva di Ravenna in lutto: è morto Giuseppe Bollettino

  • Serata di pura follia, dopo la lite investe una donna e fugge

  • La nuova hamburgeria gourmet che vuole far rinascere il centro storico: e assume personale

  • Tempesta di vento sferza il Ravennate, raffiche oltre i 100 km/h: alberi crollati, tetti scoperchiati e mareggiate

  • Finisce cappottata fuori strada, auto avvolta dalle fiamme: paura per una ragazza

Torna su
RavennaToday è in caricamento