ELEZIONI 2016, lo speciale di RavennaToday: candidati, liste, programmi e interviste

Nella colonna "Link e Download" è possibile scaricare il programma del candidato sindaco e visualizzare l'intervista che RavennaToday.it ha realizzato per i propri lettori

Domenica 5 giugno i ravennati si recheranno alle urne per decidere il nuovo primo cittadino che andrà ad occupare la poltrona del sindaco uscente, Fabrizio Matteucci. Ecco la lista di tutti i candidati. Nella colonna "Link e Download" è possibile scaricare il programma del candidato sindaco oppure visualizzare l'intervista che RavennaToday.it ha realizzato in esclusiva per i propri lettori.

Sono 14 le liste in appoggio ai cinque candidati a sindaco: si tratta di Pd, Pri, Insieme per Cambiare, Sinistra per Ravenna, Italia dei Valori, Ama Ravenna, Ravviva Ravenna a sostegno del candidato sindaco Michele De Pascale; Lega Nord, Lista per Ravenna, Forza Italia, Fratelli d’Italia a sostegno di Massimiliano Alberghini; CambieRà a sostegno del candidato sindaco Michela Guerra; e "La Pigna" con Maurizio Bucci; e "Ravenna in Comune" con Raffaella Sutter. Sono invece 428 i candidati al consiglio comunale.

Gli elettori troveranno quindi queste sostanziali opzioni sulla scheda elettorale. De Pascale, con Pd, Pri e altre liste punta a raccogliere lo scettro di Matteucci. Massimiliano Alberghini rappresenta i partiti e le liste di centro-destra (Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega Nord e Lista per Ravenna); sempre nell'area di centro-destra si presenta la lista civica di Maurizio Bucci, che ha trascorsi politici in An. Non si presenta il M5S, in quanto dallo staff di Grillo-Casaleggio non è arrivata l'autorizzazione al simbolo, per le diatribe interne al movimento, ma cercherà di raccogliere quel bacino di voti Michela Guerra con la lista civica "CambieRA'". Infine, completa l'arco dei candidati Raffaella Sutter che sotto l'etichetta di "Ravenna in Comune" raccoglie l'area più a sinistra.

FOTO NOME E COGNOME LISTE A SOSTEGNO LINK E DOWNLOAD
michele-de-pascale-elezioni-2016-ravenna-2 DE PASCALE Michele

Insieme per cambiare

Partito Democratico

Partito Repubblicano Italiano

Sinistra per Ravenna

Italia dei Valori

Ama Ravenna

Ravviva Ravenna

L'intervista

Il programma (pdf)

michela-guerra-elezioni-2016-beta-2 GUERRA Michela Cambierà

L'intervista

Il programma (pdf)

massimiliano-bucci-pigna-beta-elezioni-2 BUCCI Maurizio La Pigna

L'intervista

Il programma (pdf)

massimiliano-alberghini-ravenna-beta-elezioni-2 ALBERGHINI Massimiliano

Forza Italia

Lista per Ravenna

Lega Nord

Fratelli d'Italia

L'intervista

Il programma (pdf)

raffaella-sutter-elezioni-2016-beta-2-2 SUTTER Raffaella Ravenna in Comune

L'intervista

Il programma (pdf)

COME SI VOTA - I seggi sono aperti domenica 5 giugno, dalle ore 7 alle 23. Si vota sempre su una sola scheda, nella quale saranno già riportati i nominativi dei candidati alla carica di Sindaco e, sotto ciascuno di essi, il simbolo o i simboli delle liste che lo appoggiano. Tre sono le possibilità di voto: si può tracciare un segno solo sul simbolo di una lista, assegnando in tal modo la propria preferenza alla lista contrassegnata e al candidato Sindaco da quest'ultima appoggiato; si può tracciare un segno sul simbolo di una lista, tracciando contestualmente un segno sul nome di un candidato Sindaco non collegato alla lista votata: così facendo si ottiene il cosiddetto ‘voto disgiunto’; si può tracciare un segno solo sul nome del Sindaco, votando così solo per il candidato Sindaco e non per la lista o le liste a quest'ultimo collegate.

LE PREFERENZE - Ogni elettore  può altresì  esprimere, nelle apposite righe stampate sotto il medesimo simbolo della lista, uno o due  voti di preferenza, scrivendo il cognome di non più di due candidati compresi nella lista da lui votata. Nel caso di espressione di due preferenze, esse devono riguardare candidati di sesso  diverso  della stessa lista, pena l'annullamento della seconda preferenza. È eletto sindaco al primo turno il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno).

BALLOTTAGGIO - Qualora nessun candidato raggiunga tale soglia si tornerà a votare il19 giugno per scegliere tra i due candidati che al primo turno hanno ottenuto il maggior numero di voti (ballottaggio). Al secondo turno viene eletto Sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti. Per stabilire la composizione del Consiglio si tiene conto dei risultati elettorali del primo turno e degli eventuali ulteriori collegamenti (apparentamenti) nel secondo. In pratica, se la lista o l'insieme delle liste collegate al candidato eletto Sindaco nel primo o nel secondo turno non hanno conseguito almeno il 60% dei seggi ma hanno ottenuto nel primo turno almeno il 40% dei voti, otterranno automaticamente il 60% dei seggi. I seggi restanti saranno divisi tra le altre liste proporzionalmente alle preferenze ottenute.

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Ristoranti messicani: i nostri consigli per un cena piccante e gustosa in Romagna

  • Uno sciame d'api in casa? Come allontanarle pacificamente

  • Comprare una casa all'asta: come si fa?

  • Cervicale infiammata: i rimedi e gli esercizi per rimettersi in forma

I più letti della settimana

  • Sciagura a Mirabilandia: bambino di 4 anni muore annegato nel parco divertimenti

  • Il ricordo straziante del nonno per l'ultimo saluto al piccolo Edoardo: "L'unico amore della mia vita"

  • Paura al parco divertimenti: bambino rischia di annegare, è gravissimo

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, le indagini continuano. La direzione del parco: "Collaborazione con gli inquirenti"

  • Bimbo annegato, s'indaga per omicidio colposo. La tragica scena ripresa dalle telecamere

  • Fulmini e raffiche di vento da sabato pomeriggio: scatta l'allerta "gialla" per temporali

Torna su
RavennaToday è in caricamento