"Caos per pochi centimetri di neve": il Pd deposita un’interrogazione

"Alcuni Comuni della nostra Regione, come Castel Bolognese, Faenza, Imola e Castel San Pietro Terme, tutti attraversati dalla via Emilia, hanno vissuto pesanti disagi", viene rimarcato

"Pochi centimetri di neve e il traffico tra Emilia e Romagna è andato in tilt, sia quello autostradale sia quello ferroviario". Stigmatizzano così i consiglieri regionali Pd Manuela Rontini (prima firmataria), Mirco Bagnari, Francesca Marchetti e Roberto Poli, che hanno presentato un’interrogazione. "Code interminabili, soppressioni e ritardi pesantissimi dei treni di cui hanno giustamente dato oggi risalto anche le pagine dei quotidiani locali - esordiscono gli esponenti democratici -. In più, nonostante l’anticipazione dell’obbligo di pneumatici invernali o di catene a bordo, la chiusura già dalla tarda mattinata, di tutti i caselli autostradali tra Forlì e Bologna ha prodotto un blocco esasperante sia per gli automobilisti sia per gli autotrasportatori che ha comportato anche ingenti perdite economiche".

"Alcuni Comuni della nostra Regione, come Castel Bolognese, Faenza, Imola e Castel San Pietro Terme, tutti attraversati dalla via Emilia, hanno vissuto pesanti disagi a causa del riversarsi del traffico autostradale nelle strade urban