Casa delle Donne contro la sfilata storica, Ancarani (FI): "Il Comune la sfratti"

Era prevedibile la reazione di Alberto Ancarani, capogruppo in consiglio di Forza Italia, alle proteste sollevate dalla Casa delle Donne in merito al corteo di legionari che nel weekend ha attraversato il centro città

Era prevedibile la reazione di Alberto Ancarani, capogruppo in consiglio di Forza Italia, alle proteste sollevate dalla Casa delle Donne in merito al corteo di legionari che nel weekend ha attraversato il centro città in una rievocazione storica molto partecipata, che secondo le femministe "occulta le conseguenze delle guerre". Il consigliere azzurro, infatti, oltre ad aver realizzato una diretta Facebook durante la seduta consiliare di martedì, ha anche presentato un question time in merito.

"La Casa delle Donne ha attaccato l’amministrazione comunale per aver patrocinato una rievocazione storica che ha coinvolto la città e che ha in verità ottenuto un grande successo, adombrando la sussistenza di un non meglio specificato sessismo insito nella stessa - spiega Ancarani - La mia percezione è che questa associazione detesti qualunque cosa sia maschile. E’ inaccettabile che chi vive a sbafo e a spese della collettività per il tramite dell’amministrazione comunale, anziché ringraziare per gli evidenti privilegi e le corsie preferenziali ottenute negli anni rispetto ad altri, si permetta di sindacare le scelte di chi ne consente l’esistenza e ne ha alimentato negli anni la sopravvivenza. Il sindaco si era addirittura esposto nei mesi scorsi su un ipotetico nuovo edificio per la Casa delle Donne, che evidentemente non lo merita". L'azzurro, senza mezzi termini, chiede quindi al sindaco "se non sia il caso di sospendere ogni rapporto con la Casa delle Donne di Ravenna, di sfrattarla dall’immobile di via Maggiore sostituendola, a mero titolo di esempio, con una nuova sede o eventualmente una succursale del Canile municipale".

La replica di Articolo 1 - Movimento democratico progressista

Non si è fatta attendere la replica al consigliere forzista da parte di Articolo 1 - Movimento democratico progressista. "Al netto del giudizio che si possa avere sulla rievocazione storica, attaccare un'istituzione come la Casa delle Donne chiedendo al sindaco di sospendere qualsiasi rapporto valutando se non sia il caso di sfrattarla è un'operazione disonesta e faziosa - commentano dal movimento - La Casa delle Donne di Ravenna è un punto di ritrovo e di riferimento fondamentale per la nostra città, per l'impegno in difesa dei diritti e delle possibilità di ogni donna. Sfruttare il dibattito pubblico che si è creato attorno a questa questione per delegittimare anni di lavoro e battaglie è un'operazione che non condividiamo".

La risposta del sindaco De Pascale

Sulla questione è intervenuto anche il sindaco Michele De Pascale: "Non condivido la riflessione sollevata dalla Casa delle Donne relativa alla rievocazione storica, che ha avuto un importante ruolo storico-documentale e fa parte del programma della mostra in corso al Mar che indaga appunto il tema della guerra in maniera ampia, in tutti i suoi aspetti, non solo relativi a come è stata interpretata dall’arte, ma anche storici, etici ed estetici. Ci farebbe piacere confrontarci con le rappresentanti della Casa delle Donne dopo aver visitato la mostra insieme ai curatori. Nel contempo - spiega il primo cittadino - ritengo un errore molto più grave l’attacco del consigliere Ancarani alla Casa delle Donne. Mi spaventa l’idea che gli spazi pubblici debbano venire concessi sulla base della condivisione o meno delle politiche dell’amministrazione. Mi preme sottolineare che qualsiasi associazione deve sentirsi totalmente libera di esprimere la sua opinione - naturalmente, come in questo caso, nel rispetto delle norme che regolano il vivere civile - e di criticare le scelte di questo Comune senza temere che questo possa determinare vendette o ripicche". La Casa delle Donne ha fatto sapere di aver accolto l'invito del sindaco a visitare la mostra del Mar.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto mortale, perde la vita una ragazza: arrestato l'autista ubriaco

  • Cronaca

    Una barca a vela accessibile ai disabili: "Vogliamo dare a tutti la possibilità di vivere il mare"

  • Cronaca

    Per la Festa della liberazione gli alunni piantano le 'Rose per la pace'

  • Cronaca

    Per nascondere l'eroina si dimena e morde i poliziotti: arrestato

I più letti della settimana

  • Precipita dal camion di fronte alla Chiesa e muore: paese in lutto

  • Macabro ritrovamento: i passanti scoprono il cadavere di una donna

  • Schianto mortale, perde la vita una ragazza: arrestato l'autista ubriaco

  • Cercasi comparse retribuite per una serie Netflix ambientata in Romagna

  • Casa in fiamme nella notte: lungo intervento dei Vigili del fuoco per domare l'incendio

  • Si schianta contro un'auto mentre va in bici: muore in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento