Don Ciotti ospite alla Festa dell'Unità: "Dobbiamo combattere la povertà"

"Oggi più che mai è necessario non dimenticarci che è la cultura che dà la sveglia alle coscienze" ha detto Don Ciotti, lanciando poi un messaggio al nuovo Governo

Prosegue ‘Riaccendiamo l’Italia. Verde, giusta e competitiva’, la Festa nazionale dell’Unità in corso al Pala De André di Ravenna. Mercoledì sera in sala Benigno Zaccagnini alle 20 è salito sul palco Don Ciotti, intervistato da Toni Mira nel dibattito "Costruiremo giustizia e dignità in questo mondo solo quando...". "Oggi più che mai è necessario non dimenticarci che è la cultura che dà la sveglia alle coscienze" ha detto Don Ciotti, lanciando poi un messaggio al nuovo Governo sulla necessità dell'apertura dei porti e sulla lotta alla povertà. A seguire il dibattito sulle imprese, mentre sul palco centrale si è esibito Gino Paoli in concerto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

Torna su
RavennaToday è in caricamento