Elezioni europee, il dato dei candidati ravennati: netto primato di Padovani (Lega)

Tra gli altri ravennati, oltre a Padovani, il vicesindaco di Ravenna Eugenio Fusignani, candidato per Europa +, in provincia ottiene 825 voti

Erano cinque i candidati ravennati alle elezioni europee di domenica. In provincia di Ravenna il più votato, per quanto riguarda le preferenze espresse sulla scheda elettorale delle Europee, è Matteo Salvini con 10.440 preferenze. Secondo, sempre per la Lega, è Gabriele Padovani con 4095 preferenze. Nel Pd invece sono state espresse 9441 preferenze per Carlo Calenda, 5977 per l’assessore regionale Elisabetta Gualmini, 5454 per Paolo De Castro e 1463 per Maria Cecilia Guerra. Si conferma la tradizione del M5S di assegnare pochi voti di preferenza: il più votato in provincia è Sabrina Pignedoli con 533 voti, segue Marco Zullo con 401.

Tra gli altri ravennati, oltre a Padovani, il vicesindaco di Ravenna Eugenio Fusignani, candidato per Europa +, in provincia ottiene 825 voti; Gianfranco Stella, candidato per Fratelli d'Italia, ottiene 279 voti (dietro a Giorgia Meloni con 1535); Fatou Boro Lo, candidata per Europa Verde, ottiene 178 voti (dietro a Silvia Zamboni con 306); infine Mirko de Carli del Popolo della Famiglia è il primo della sua lista con 93 voti. Nessuno dei candidati ravennati, così come di quelli romagnoli, è stato eletto all'Europarlamento. E' stato invece eletto nella circoscrizione sud con la Lega il patron del Papeete Massimo Casanova.

Per quanto riguarda la circoscrizione nord orientale, Salvini ottiene 546711 voti, Calenda 273381, Zulli 15793, Berlusconi 94480, Meloni 74095. Tra i ravennati, Padovani ottiene 7939 voti; De Carli secondo con 1971, davanti a Boro Lo con 1787, Stella con 1698 e Fusignani con 1392.

Elezioni europee a Ravenna: Lega grande vincitore, crollo dei 5 stelle 

"Grandissima soddisfazione per il risultato che Fratelli d’Italia ha ottenuto alle elezioni europee, sia a livello nazionale che provinciale - commenta Alberto Ferrero, coordinatore provinciale del partito - L’impegno profuso nella provincia di Ravenna è stato premiato vedendo aumentare, in poco più di un anno, i nostri consensi di oltre il 30%. Fratelli d’Italia assieme alla Lega, con la quale ci complimentiamo per lo straordinario risultato, sono gli unici partiti che a Ravenna hanno aumentato i loro consensi. Questo ci dà la possibilità di affrontare la prossima competizione elettorale rappresentata dalle elezioni regionali che si terranno fra qualche mese, con la consapevolezza che nessuna vittoria adesso ci è più preclusa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento