Elezioni politiche 2018, Pagani rieletto, al Senato M5S primo partito di Ravenna: LA DIRETTA

Domenica 4 marzo si è votato per il rinnovo del Parlamento italiano. Come è andato il voto a Ravenna e nel suo territorio? Segui la diretta di RavennaToday dallo spoglio delle urne

Domenica 4 marzo si è votato per il rinnovo del Parlamento italiano. Nella provincia di Ravenna la chiamata alle urne ha riguardato 293.320 cittadini. All’Emilia-Romagna spetteranno 45 deputati e 22 senatori che verranno contesi da 567 candidati: 365 alla Camera e 202 al Senato. Nella provincia di Ravenna la chiamata alle urne ha riguardato 239.320 cittadini, 120mila dei quali ravennati.

Come è andato il voto a Ravenna e nella sua provincia? Segui la diretta di RavennaToday dallo spoglio delle urne.

Elezioni, De Pascale: "Avremmo dovuto essere più forti: ora dovremo ricostruire dall'opposizione"

Elezioni, crolla la roccaforte rossa della Romagna: M5S primo partito, 3 collegi a sinistra, 3 a destra

LA DIRETTA

Ore 17.17 - La delusione di Liberi e Uguali: Maestri fuori, Errani ce la fa, Paglia incerto

Ore 17.01 - La soddisfazione del Movimento 5 stelle: "Il Governo non potrà prescindere dal Movimento"

Ore 16.02 - Il commento di Samantha Gardin: "La lega nord a doppia cifra, Il Pd inizia a crollare"

Ore 14.21 - Una dura sconfitta per Liberi e Uguali (dato nazionale)
Sconfitti anche Pierluigi Bersani, Massimo D’Alema e Pietro Grasso, fuoriusciti dal Pd che con Liberi e Uguali conquistano soltanto il 3,2%, molto al di sotto di quanto ci si aspettava. Nato per far confluire in Liberi e Uguali una bella fetta di voto in fuga dal Pd, stando al risultato, si è visto invece che questo alla fine è finito dritto dritto al M5S.

Ore 14.19 - L'immagine di un'Italia divisa
Il centrodestra ha avuto la meglio nel Nord Italia, mentre il Sud è tutto per il M5S. Il Pd prevale solo in alcune zone del Paese, tra cui Emilia Romagna, Toscana e Lazio.

Ore 13.56 -  Il Popolo della Famiglia: "Solo noi rappresentiamo i cattolici in Emilia Romagna"
"Dopo un risultato elettorale di certo non esaltante, il Popolo della Famiglia scopre che in Emilia-Romagna è comunque la prima forza politica di dichiarata ispirazione cattolica, avendo raccolto voti ben oltre le liste che pure avevano avuto una rappresentanza ministriale come Noi per l’Italia o come la lista Lorenzin. Un dato che ci incoraggia, nella ripartenza per le prossime elezioni amministrative, a partire dall’imminente appuntamento di Imola - dice Mirko De Carli -. In Romagna siamo quasi dappertutto sopra l’1%, con alcune punte che comunque sono tali da farci dire di essere la prima forza politica di ispirazione cattolica. Non scompariremo ma anzi potremmo ripartire con rinnovata forza consapevoli del compito che ci attende di quanto ancora sia fertile il terreno per noi”.

Ore 13.32 - Listini Plurinominali
Nei listini plurinominali, dove gli eletti sono su base proporzionale e salgono in Parlamento in base alla posizione in lista, non ce l'avrebbe fatta Andrea Maestri per Liberi e Uguali, candidato nel listino proporzionale al Senato in Umbria.

Ore 13.20 - Il commento di Stefano Collina (Pd): "Contava essere primi e qui ce l'abbiamo fatta, ora tutto da ricostruire"
Il senatore uscente faentino Stefano Collina è stato rieletto al collegio uninominale del Senato della provincia di Ravenna, in rappresentanza di Pd e alleati, ottenendo il 32,54% dei voti (96.576). Dietro di lui Massimiliano Alberghini, candidato con il centrodestra, si aggiudica il 31,23% (92.697 voti); quindi Alessandro Ruffilli, forlivese per il Movimento 5 Stelle, che ottiene 79.698 voti (26,85%) e infine la faentina Alessandra Govoni per Liberi e Uguali, con il 4,39% delle preferenze (13042).

Ore 13.09 - Le voci nazionali
Di Maio (M5S): "Sentiamo la responsabilità di dare un governo al Paese. Lo diciamo soprattutto agli investitori: noi questa responsabilità la sentiamo", ha detto il candidato premier, aggiungendo che "oggi le coalizioni non hanno i numeri per governare".

Ore 12.14 - Giallo sulle dimissioni dalla segreteria del Pd Matteo Renzi
"A noi non risulta". Così il portavoce di Matteo Renzi, Marco Agnoletti, commenta le indiscrezioni. Inoltre, è stato comunicato che lo stesso Renzi terrà una conferenza stampa nel pomeriggio, alle ore 17. L'Ansa ha ribadito che l'indiscrezione arriva da una "fonte diretta e autorevole del partito".

Ore 10.47 - Camera, i risultati del Collegio di Ravenna - DEFINITIVI
Con lo spoglio finale di 302 seggi su 302, il Pd supera il Movimento 5 stelle, in testa fino a questo momento, e diventa il partito con la percentuale di voti maggiore: 28,67%, con Alberto Pagani confermato con il 32,56% dei voti (55151). Samantha Gardin (centrodestra) segue a ruota con il 30,52% delle preferenze (51585 voti). Il M5S si assesta al 27,89% e il candidato David Zanforlini ottiene il 27,89% delle preferenze (47254). Distanti gli altri: Ilaria Morigi (LeU) ha il 4,31%, Stefano Gardini (Popolo della Famiglia) lo 0,69%, Canzio Giuseppe Visentin (Partito Comunista) l'1,04%, Filippo Cicognani (Potere al Popolo) lo 0,93%, Desideria Raggi (Italia agli Italiani) lo 0,42%, Massimiliano Lilliu (CasaPound) lo 0,52, Paolo Gambi (Pri) lo 0,90% e Loretta Brasini (Per una sinistra rivoluzionaria) lo 0,16%.

Ore 10.26 Senato, i risultati del Collegio uninominale Ravenna-Forlì - DEFINITIVI
544 sezioni scrutinate su 544: Stefano Collina ha ottenuto il 32,54% (Pd 28,93%, +Europa 2,57%, Italia Europa Insieme 0,76%, Civica Popolare Lorenzin 0,46%); Massimiliano Alberghini 31,23% (FI 9,71%, Lega Nord 18,26%, FdI 3,03%, Noi con l'Italia Udc 0,66%); Alessandro Ruffilli 26,85% (M5S 26,34%); Alessandra Govoni 4,39 (Liberi e Uguali 4,34%); Franca Olivieri 1,04% (Partito Comunista 1,04%); Gian Paolo Babini 0,91% (Popolo della Famiglia 0,88%); Luisa Babini 0,80% (Pri 0,79%); Paolo Viglianti 0,84% (Potere al Popolo 0,83%); Mirco Santarelli 0,53% (Italia agli Italiani 0,50%); Irma Donatella Pennucci 0,49% (Casa Pound 0,48%); Milena Gianessi 0,17% (Per una sinistra rivoluzionaria 0,16%); Sabrina Fraccaro 0,15% (Destre Unite - Forconi, 0,15%). Elettori: 385.308 | Votanti: 304.113 (78,92%) Schede non valide: 7.332 (di cui bianche: 2.617) Schede contestate: 17.

Ore 10.25 - Camera, i risultati della città di Ravenna - DEFINITIVI
Così come al Senato, anche per quanto riguarda la Camera il primo partito nella città dei mosaici è il Movimento 5 stelle, che si aggiudica il 28,79% dei voti (26694), con il candidato David Zanforlini che conquista il 29,17%. Il candidato con la percentuale più alta resta tuttavia Alberto Pagani, con il 31,38% (28718 voti). Samantha Gardin (centrodestra) ottiene il 29,85& delle preferenze (27316). Distanti gli altri: Ilaria Morigi (LeU) ha il 4,67%, Stefano Gardini (Popolo della Famiglia) lo 0,67%, Canzio Giuseppe Visentin (Partito Comunista) lo 0,92%, Filippo Cicognani (Potere al Popolo) l'1%, Desideria Raggi (Italia agli Italiani) lo 0,41%, Massimiliano Lilliu (CasaPound) lo 0,56, Paolo Gambi (Pri) l'1,17% e Loretta Brasini (Per una sinistra rivoluzionaria) lo 0,15%.

Ore 10.02 - Camera, i dati aggiornati dello spoglio Collegio di Ravenna
Con 292 sezioni scrutinate su 302, il candidato provvisoriamente in testa è Alberto Pagani (centrosinistra) con il 32,12% e 52290 voti (Pd 21,42%, +Europa 1,97%, Italia Europa Insieme 0,65%, Civica popolare Lorenzin 0,34%) davanti a Samantha Gardin (centrodestra) con il 30,74% e 50046 voti (Lega 13,54%, FI 7,06%, FdI 2,17%, Udc 0,45%). Segue il candidato del Movimento 5 Stelle David Zanforlini con il 27,97% pari a 45540 voti (M5S 21,14%). Distanti gli altri: Ilaria Morigi (LeU) ha il 4,27%, Stefano Gardini (Popolo della Famiglia) lo 0,70%, Canzio Giuseppe Visentin (Partito Comunista) l'1,02%, Filippo Cicognani (Potere al Popolo) lo 0,95%, Desideria Raggi (Italia agli Italiani) lo 0,42%, Massimiliano Lilliu (CasaPound) lo 0,52, Paolo Gambi (Pri) lo 0,94 e Loretta Brasini (Per una sinistra rivoluzionaria) lo 0,16%.

Ore 9.58 - Il commento del sindaco Michele De Pascale

Ore 9.00 - L'ANALISI: CROLLA LA ROCCAFORTE ROSSA DELLA ROMAGNA

Ore 8.39 - Camera, i dati dello spoglio della città di Faenza
Con 57 sezioni scrutinate su 57, a Faenza (nel Collegio di Forlì) il candidato vincitore è Marco Di Maio (centrosinistra) con il 33,83% e 11472 voti davanti ad Andrea Cintorino (centrodestra) con il 30,69% e 10408 voti. Segue la candidata del Movimento 5 Stelle Annamaria De Bellis con il 25,62% pari a 8688 voti. Distanti gli altri: Arianna Marchi (LeU) ha il 5,04%, Sara Gazzoni (Popolo della Famiglia) l'1,19%, Denis Loris Valenti (Partito Comunista) lo 0,90%, Lorenzo Ghetti (Potere al Popolo) l0 0,99%, Giulia Piolanti (Italia agli Italiani) lo 0,92%, Alessandro Partisani (CasaPound) lo 0,35%, Luigi Ascanio (Pri) lo 0,26% e Stefano Falai (Per una sinistra rivoluzionaria) lo 0,15%.

Ore 08.29 - Il primo commento di Alberto Pagani
"Nel contesto di un risultato elettorale pessimo per il Pd, in provincia di Ravenna io e Stefano Collina siamo stati rieletti nei collegi uninominali di Camera e Senato - spiega il candidato del centrosinistra - Voglio ringraziare i dirigenti del Pd locale e tutti i volontari che ci hanno dato una mano, le persone che hanno dedicato un po’ del loro tempo alla campagna elettorale, coloro che abbiamo incontrato e con cui ci siamo confrontati, grazie ai quali ci è stato possibile ottenere un risultato elettorale positivo, a differenza da quel che è successo quasi ovunque. Grazie".

Ore 8.25 - Camera, i dati dello spoglio della città di Ravenna 
Con 122 sezioni scrutinate su 165, nella città dei mosaici il candidato in testa provvisoriamente è Alberto Pagani (centrosinistra) con il 31,29% e 20778 voti davanti a Samantha Gardin (centrodestra) con il 30,47% e 20230 voti. Segue il candidato del Movimento 5 Stelle David Zanforlini con il 28,70% pari a 19057 voti. Distanti gli altri: Ilaria Morigi (LeU) ha il 4,71%, Stefano Gardini (Popolo della Famiglia) lo 0,69%, Canzio Giuseppe Visentin (Partito Comunista) lo 0,88%, Filippo Cicognani (Potere al Popolo) l'1,01%, Desideria Raggi (Italia agli Italiani) lo 0,43%, Massimiliano Lilliu (CasaPound) lo 0,54, Paolo Gambi (Pri) l'1,10% e Loretta Brasini (Per una sinistra rivoluzionaria) lo 0,14%.

Ore 08.19 - Collegio di Ravenna alla Camera, così nei Comuni
A dare la prevalenza ad Alberto Pagani, candidato del Pd, sono state Alfonsine (38,78%), Bagnacavallo (35,37%), Conselice (37,12%) e Massa Lombarda (37,62%), dove le sezioni sono già state tutte scrutinate. Il centrodestra conquista invece Russi, dove Samantha Gardin ottiene il 33,59% dei voti e a Sant'Agata sul Santerno, con il 35,95% dei voti.

Ore 7.58 - Camera, i dati dello spoglio Collegio di Ravenna
Con 194 sezioni scrutinate su 302, il candidato in testa provvisoriamente è Alberto Pagani (centrosinistra) con il 32,16% e 33724 voti davanti a Samantha Gardin (centrodestra) con il 30,51% e 31985 voti. Segue il candidato del Movimento 5 Stelle David Zanforlini con il 28,11% pari a 29477 voti. Distanti gli altri: Ilaria Morigi (LeU) ha il 4,42%, Stefano Gardini (Popolo della Famiglia) lo 0,66%, Canzio Giuseppe Visentin (Partito Comunista) l'1,03%, Filippo Cicognani (Potere al Popolo) lo 0,99%, Desideria Raggi (Italia agli Italiani) lo 0,44%, Massimiliano Lilliu (CasaPound) lo 0,52, Paolo Gambi (Pri) lo 0,94 e Loretta Brasini (Per una sinistra rivoluzionaria) lo 0,15%.

Ore 07.50 - Senato, a Cervia vince la Lega
Cervia è in mano alla Lega: con 29 su 29 sezioni scrutinate Massimiliano Alberghini si aggiudica ben il 35,41% dei voti nella città del sale (FI 11,96%, Lega Nord 20,62%, FdI 2,98%, Noi con l'Italia Udc 0,32%). Stefano Collina si ferma al 29,23% dei voti (Pd 26,39%, +Europa 2,15%, Italia Europa Insieme 0,52%, Civica Popolare Lorenzin 0,42%). Il M5S ottiene il 26,91% dei voti e Alessandro Ruffilli si aggiudica il 27,53%. Alessandra Govoni si ferma al 3,49% (Liberi e Uguali 3,44%). Luisa Babini 0,89%, con il Partito Repubblicano italiano che non supera lo 0,88; Franca Olivieri 0,89% (Partito Comunista 0,89%); Gian Paolo Babini 0,55% (Popolo della Famiglia 0,54%); Paolo Viglianti 0,82% (Potere al Popolo 0,81%); Mirco Santarelli 0,29% (Italia agli Italiani 0,25%); Irma Donatella Pennucci 0,50% (Casa Pound 0,49%); Milena Gianessi 0,18% (Per una sinistra rivoluzionaria 0,17%); Sabrina Fraccaro 0,16% (Destre Unite - Forconi 0,16%).

Ore 07.44 - Senato, i risultati a Faenza
A Faenza con 57 su 57 sezioni scrutinate il Pd si conferma primo partito della città, con Stefano Collina che si aggiudica il 34,01% dei voti (Pd 28,87%, +Europa 3,50%, Italia Europa Insieme 0,95%, Civica Popolare Lorenzin 0,65%). Dietro c'è Massimiliano Alberghini con il 30,93% (FI 9,21%, Lega Nord 18,75%, FdI 3,16%, Noi con l'Italia Udc 0,59%). Il M5S ottiene il 24,42% dei voti e Alessandro Ruffilli che si aggiudica il 24,91%. Alessandra Govoni si ferma al 5,05% (Liberi e Uguali 4,96%). Luisa Babini 0,26%, con il Partito Repubblicano italiano che non supera lo 0,26; Franca Olivieri 0,89% (Partito Comunista 0,88%); Gian Paolo Babini 1,23% (Popolo della Famiglia 1,23%); Paolo Viglianti 0,93% (Potere al Popolo 0,92%); Mirco Santarelli 1,16% (Italia agli Italiani 1,00%); Irma Donatella Pennucci 0,31% (Casa Pound 0,31%); Milena Gianessi 0,10% (Per una sinistra rivoluzionaria 0,09%); Sabrina Fraccaro 0,16% (Destre Unite - Forconi 0,16%).

Ore 07.20 - Senato, voto storico: I RISULTATI A RAVENNA
Ravenna è a cinque stelle: il M5S, secondo i risultati definitivi (165 su 165 sezioni scrutinate) è infatti il primo partito della città, con il 27,83% dei voti e Alessandro Ruffilli che si aggiudica il 28,26%. Stefano Collina è colui che si aggiudica la percentuale più alta, con il 31,52% dei voti (Pd 27,75%, +Europa 2,71%, Italia Europa Insieme 0,86%, Civica Popolare Lorenzin 0,46%). Lo tallona Massimiliano Alberghini, che ottiene il 30,40% (FI 9,62%, Lega Nord 17,50%, FdI 3,00%, Noi con l'Italia Udc 0,63%). Alessandra Govoni si ferma al 4,72% (Liberi e Uguali 4,56%). Luisa Babini 1,26%, con il Partito Repubblicano italiano che non supera l'1,25%; Franca Olivieri 0,98% (Partito Comunista 0,99%); Gian Paolo Babini 0,68% (Popolo della Famiglia 0,67%); Paolo Viglianti 0,91% (Potere al Popolo 0,88%); Mirco Santarelli 0,43% (Italia agli Italiani 0,42%); Irma Donatella Pennucci 0,51% (Casa Pound 0,50%); Milena Gianessi 0,13% (Per una sinistra rivoluzionaria 0,12%); Sabrina Fraccaro 0,14% (Destre Unite - Forconi 0,13%).

Ore 07.19 - Il dato nazionale
È il Movimento 5 stelle il vincitore indiscusso delle elezioni politiche 2018 con il 31% dei voti. Il centrodestra è la prima coalizione con il 37%, con la Lega che supera il 17,6% e sorpassa Forza Italia, ferma intorno al 15%. Crolla il Partito Democratico, che si attesta intorno al 20%. Nessuna coalizione ha la maggioranza per il governo.

Ore 01. 39 - Prima Proiezione Senato, copertura 15% Fonte Swg (dati nazionali)
M5S 32,1%, Forza Italia 14,1%, Lega Nord 17,5%, FdI 4,1%, Noi con l'Italia 1,1%, Pd 19%, +Europa 2,7%, Civica Popolare Lorenzin 0,5%, Italia Europa Insieme 0,6%, Liberi e Uguali 3,5%.

Ore 01.32 - Arrivano i primi dati di sezioni scrutinate
22 sezioni scrutinate su 544 nel collegio Uninominale 02-Ravenna: Stefano Collina è in testa al al 34,34% (Pd 30,75, +Europa 2,37, Italia Europa Insieme 0,65, Civica Popolare Lorenzin 0,64); Massimiliano Alberghini 31,09% (FI 9,95, Lega Nord 18,11, FdI 3,13, Noi con l'Italia Udc 0,38); Alessandro Ruffilli 25,70% (M5S 25,24%); Alessandra Govoni 4,06 (Liberi e Uguali 4,03); Franca Olivieri 1,02 (Partito Comunista 1,05); Gian Paolo Babini 0,82 (Popolo della Famiglia 0,78); Luisa Babini 0,77 (Pri 0,76); Paolo Viglianti 0,76 (Potere al Popolo 0,74); Mirco Santarelli 0,58 (Italia agli Italiani 0,54); Irma Donatella Pennucci 0,54 (Casa Pound 0,54); Milena Gianessi 0,17 (Per una sinistra rivoluzionaria 0,15); Sabrina Fraccaro 0,10 (Destre Unite - Forconi, 0,09).

Ore 01.10 - Ultimi dati affluenza Camera
A Bagnara di Romagna l'affluenza è del 82,19%. Nella provincia di Ravenna ha votato il 79,19% degli aventi diritto di voto.

Ore 01.06 - I dati mancanti
Ancora non sono pervenuti i dati relativi all'affluenza di Bagnara di Romagna.

Ore 01.02 - L'analisi dell'affluenza di Ravenna
Su 57108 uomini aventi diritto al voto, si sono recati alle urne in 45916. Per quanto riguarda le donne, quelle chiamate alle urne erano 62139, quelle che hanno votato 47509. Gli aventi diritto di voto in totale erano 119247, hanno votato in 93425, pari al 78,35%.

Ore 00.57 - Le Proiezioni più aggiornate della Rai (dati nazionali)
Al Senato il centro-destra realizza il 36%, il M5S il 32,2%, il centro-sinistra il 23,4%, Liberi e Uguali il 3,5%, altri 4,9%. Per quanto riguarda i partiti: Movimento 5 Stelle 32,2%, Pd il 19,1%, Lega Nord 16%, Forza Italia 14,5%, Fratelli d'Italia 4,2%, Liberi e Uguali 3,5%, Più Europa 2,5%.

Ore 00.49 - Altri dati affluenza Camera
A Fusignano l'affluenza è del 77,93%.

Ore 00.34 - Proiezione Senato, copertura 64% Fonte Swg (dati nazionali)
Centrodestra 36,5%, centrosinistra 22,4, M5S 33,6% e Liberi e Uguali 3,3%.

Ore 00.33 - Seconda Proiezione Senato, copertura 40% Fonte Swg (dati nazionali)
M5S 33,6%, Forza Italia 14,1%, Lega Nord 17,3%, FdI 4,0%, Noi con l'Italia 1%, Pd 18,3%, +Europa 2,6%, Civica Popolare Lorenzin 0,6%, Italia Europa Insieme 0,8%, Liberi e Uguali 3,3%, Potere al Popolo 1,2%, CasaPound 0,9 e Popolo della Famiglia 0,8%.

Ore 00.32 - AFFLUENZA CAMERA A RAVENNA
A Ravenna l'affluenza è del 78,34%: alle 12 aveva votato il 21,94%, alle 19 il 65,62%. Nelle precedenti elezioni politiche del 2013, articolate in due giorni, si era recato alle urne l'82,65% degli aventi diritto al voto.

Ore 00.29 - Parla Alessandro Di Battista (Movimento 5 stelle) in una breve conferenza stampa - "Si tratterà di un trionfo del Movimento 5 stelle, di una vera propria apoteosi, che dimostra la bontà del lavoro fatto e che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi. E sarà la prima volta. E per i cittadini è la prima garanzia di trasparenza. E gli altri politici dovranno usare i nostri metodi di trasparenza".

Ore 00.28 - Altri dati affluenza Camera
A Cervia l'affluenza è del 79,45%, a Riolo Terme 82,36%.

Ore 00.18 - Altri dati affluenza Camera
A Castel Bolognese l'affluenza è del 80,92%.

Ore 00.07 - Il dato
Centrodestra a 225-265 seggi, M5S 195-235: non c'è maggioranza. La coalizione di centrosinistra tra 115 e 155. A Liberi e Uguali andrebbero 12-20 seggi. Altri 6-8. Affluenza oltre 70%.

Ore 00.04 - Altri dati affluenza Camera
A Bagnacavallo l'affluenza è del 81,30%.

Ore 00.01 - Prima Proiezione Senato, copertura 12% Fonte Swg (dati nazionali)
M5S 33,1%, Forza Italia 14,1%, Lega Nord 17,3%, FdI 4,2%, Noi con l'Italia 1%, Pd 18,7%, +Europa 2,6%, Civica Popolare Lorenzin 0,5%, Italia Europa Insieme 0,8%, Liberi e Uguali 3,3%, Potere al Popolo 1,3%, CasaPound 0,8 e Popolo della Famiglia 0,8%.

Ore 00.00 - Altri dati affluenza Camera
A Lugo l'affluenza è del 79,84%.

Ore 23.52 - I dati mancanti
Mancano le affluenze di Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Castel Bolognese, Cervia, Fusignano, Lugo, Ravenna  e Riolo Terme.

Ore 23.48 - Exit poll realizzati da Opinio per la Rai relativi alla Camera
Movimento 5 Stelle primo partito con il 30%. La coalizione del centrodestra ha una forchetta tra il 33 e il 36%, con il sorpasso della Lega su Forza Italia. Il centrosinistra oscilla tra il 24 e il 28%. Nel dettaglio Lega (13-16%), Forza Italia (12,5-15,5%), Fdi 3,5-5,5, Noi per l'Italia 1-3%. Pd 20-23%, Più Europa 2-4%, Insieme 0-2%, Lorenzin 0-2%, Svp 0-1%, M5s 29,5 -32,5%, LeU 3-5%. Al Senato Fi 13-16%, Lega 13-16%, Fdi 4-6%, Noiperl'Italia 1-3. Pd 20,5 -23,5%, Bonino 2,5-4,5% Insieme 1-3%, Lorenzin 1-3%, Svp 1-2%. M5s 29-32%, LeU 3-5%.

Ore 23.50 - Altri dati affluenza Camera
A Faenza l'affluenza è del 79,31%.

Ore 23.47 - Altri dati affluenza Camera
Ad Alfonsine l'affluenza è del 80,45%, Brisighella 78,59%, Massa Lombarda 77,69%.

Ore 23.36 - Così nel 2013
In occasione delle ultime elezioni politiche del 2013 la provincia di Ravenna ebbe come dato di affluenza totale l'83,28%. La città di Ravenna arrivò all'82,65%; Faenza all'82,58% e Lugo all'84,03%.

Ore 23.34 - Altri dati affluenza Camera
A Brisighella l'affluenza è del 78,59%, a Conselice 78,14%, a Cotignola 82,09%, a Russi 80,43%, a Solarolo 80,43%.

Ore 23.27  Primi dati affluenza Camera
A Casola Valsenio l'affluenza è del 79,81%, a Sant'Agata sul Santerno 79,01%.

Ore 23.11 - Exit poll Rai
Trionfo M5s (31,5%) e Lega (16% come Forza Italia). Crollo Pd (21%). Leu al 4%

Ore 23.01 - In attesa dei dati delle affluenze ecco i primi Istant Poll
Fonte Swg: M5S (28,8-30,8%), Forza Italia (13,5-15), Lega (12,3-14,3), Fratelli d'Italia (4,4-5,4), Noi con l'Italia Udc (1,8-2,4); Pd (21-23), +Europa (2,8-3,4), Civica Popolare (0,4-1); Italia Europa Insieme (0,5-1,1); Liberi e Uguali (5,2-6,2), Potere al Popolo (1,4-2); CasaPound (0,3-0,7): Popolo della Famiglia 0,1-0,5.

Ore 23.00 - Chiuse le urne. Inizia la lunga notte elettorale di RavennaToday

Affluenza robusta anche alle 19: alle urne due elettori su tre

L'affluenza alle 12: un ravennate su cinque ha scelto la mattina per votare

Debutta la scheda elettorale antifrode: che cos'è e perché ha causato delle file più lunghe del solito

Potrebbe interessarti

  • Ristoranti messicani: i nostri consigli per un cena piccante e gustosa in Romagna

  • Uno sciame d'api in casa? Come allontanarle pacificamente

  • Comprare una casa all'asta: come si fa?

  • Cervicale infiammata: i rimedi e gli esercizi per rimettersi in forma

I più letti della settimana

  • Sciagura a Mirabilandia: bambino di 4 anni muore annegato nel parco divertimenti

  • Il ricordo straziante del nonno per l'ultimo saluto al piccolo Edoardo: "L'unico amore della mia vita"

  • Paura al parco divertimenti: bambino rischia di annegare, è gravissimo

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, le indagini continuano. La direzione del parco: "Collaborazione con gli inquirenti"

  • Bimbo annegato, s'indaga per omicidio colposo. La tragica scena ripresa dalle telecamere

  • Fulmini e raffiche di vento da sabato pomeriggio: scatta l'allerta "gialla" per temporali

Torna su
RavennaToday è in caricamento