Elezioni ad Alfonsine, il candidato sindaco Donatella Garavini presenta squadra e programma

Presentazione della candidata Sindaco Donatella Garavini, della squadra e del programma elettorale della lista Movimento 5 Stelle Alfonsine

Venerdì al'auditorium della scuola media di Alfonsine, il M5S ha presentato ufficialmente il programma e la propria squadra. Il compito, affidato alla candidata sindaco Donatella Garavini ed a Stefano Gemignani, portavoce uscente del M5S in consiglio comunale, ha visto la partecipazione del Senatore Marco Croatti e del consigliere Regionale Emilia-Romagna Andrea Bertani oltre ad un pubblico interessato e attento. Al senatore Croatti ed al consigliere Bertani il compito di fare il quadro dei risultati ottenuti a livello nazionale ed in ambito regionale in questi mesi di governo non sempre facili. Al capogruppo Gemignani, di relazionare sul lavoro svolto dal Movimento in questi cinque anni sul territorio e nel Consiglio comunale dove, pure se in minoranza, sono state presentate proposte ed iniziative che hanno costretto la maggioranza a fare approfondimenti e riflessioni.

Garavini che ha reso partecipe i presenti delle motivazioni che l'hanno portata ad accettare questo impegno, evidenziando la necessità di un percorso di discontinuità dalle linee politiche del passato: "obiettivo il rilancio del paese per renderlo accattivante, dinamico ed accogliente, capace di attrarre persone ed economie anche dai territori vicini. La Garavini e Gemignani hanno poi proseguito esponendo alcuni dei nove assi portanti del programma suddiviso in punti qualificanti, sostenuto con azioni concrete da realizzarsi gradualmente in modo strutturato tra loro. Le coperture finanziarie sono ottenute da alienazioni, riduzione di sprechi, evitando di fare opere inutili e costose, investendo su tecnologie nuove che consentono risparmi nella gestione della pubblica amministrazione e utilizzando sapientemente le risorse finanziarie a disposizione". In particolare la candidata sindaco ha toccato i punti programmatici relativi ad Ambiente, Mobilità, Sport e Associazionismo, elencando le iniziative necessarie per migliorare la qualità della vita dei cittadini residenti e offrire più servizi pubblici (trasporti, piste ciclabili, verde...) e più energie pulite e rinnovabili. "Valorizzazione di tutte le attività sportive come momento importante di crescita, socializzazione e aggregazione per i giovani", viene aggiunto.

Al consigliere Gemignani il compito di trattare i temi dell'Urbanistica e del Territorio, con la rigenerazione del ex mercato coperto come uno dei punti di partenza per la riqualificazione del paese: "Mgliorare la funzionalità del complesso scolastico e della palestra con un percorso pedonale esterno protetto fino al parcheggio esistente di piazza della Resistenza, con un no secco al nuovo parcheggio di Via Murri da oltre 800.000 euro ed un no ad ulteriore consumo di territorio favorendo la riqualificazione e recupero del patrimonio esistente".

Non è stato trascurato neppure l'aspetto della Sicurezza e della Legalità, trattata ampiamente nel programma con richiesta di potenziamento del controllo del territorio mediante le forze dell'ordine, di riattivare la caserma dei carabinieri in orario notturno, procedere all'installazione di foto-trappole per colpire i trasgressori che compiono reati al patrimonio e abbandono di rifiuti. Previsti inoltre dispositivi personali anti-aggressione per persone sole ed anziane.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

Torna su
RavennaToday è in caricamento