Elezioni, Fiumi (Progetto Cervia): "Il turismo può rinascere grazie allo sport"

Una tavola rotonda sul tema “Sport, turismo e cultura del benessere”, per raccogliere suggerimenti, proposte e opinioni al fine di integrare il programma politico 2019-2024

La Lista civica "Progetto Cervia – Italia in Comune" lancia un appello a tutti coloro che fanno dello sport e del wellness la loro missione con una tavola rotonda sul tema “Sport, turismo e cultura del benessere”, per raccogliere suggerimenti, proposte e opinioni al fine di integrare il programma politico 2019-2024. Punto d’incontro l’Adriatic Golf Club di Milano Marittima, venerdì 17 maggio alle 20.

“L’obiettivo – spiega il capolista Michele Fiumi – è quello di fare il punto sullo sport in città, sia dal punto di vista delle attività che da quello degli impianti. Occorre anche definire cosa si può migliorare e quali nuove prospettive possono aprirsi per integrare l’assett sportivo con quello turistico. Vogliamo incentivare e valorizzare il settore ‘eventi sportivi’ per 12 mesi l’anno. Aumentare la nostra offerta di eventi sportivi, significa incentivare l’incoming turistico, destagionalizzando ed arricchendo il calendario di eventi che già prevede iniziative importanti (Iron Man, Le Siepi, Circoli Tennis, Golf Club). Lo sport, nel senso più ampio del termine, è un valore che appartiene a tutti e deve trovare a Cervia-Milano Marittima il contesto giusto. Occorre sostenere le associazioni e le attività e porre le condizioni affinché queste possano crescere secondo alcune linee fondamentali. Proponiamo un vero progetto, coordinato dal Comune, dalla consulta dello sport e dalle scuole cervesi per sostenere una cultura di movimento e salute, partendo dalle scuole dell’infanzia e dalle elementari. Inoltre va valorizzato lo sport anche come veicolo d’inclusione, che significa sostenere, valorizzare e incentivare proposte educativo-motorie che coinvolgano persone diversamente abili, integrandole con manifestazioni ed eventi sportivi e attraverso l’adeguamento delle strutture.”

“Questo percorso - conclude Fiumi - non può prescindere dal miglioramento delle strutture sportive e dal porre le condizioni per attrarre investimenti di privati e di enti pubblici, Regione, Coni e Ministero in primis. Occorre creare un sistema di monitoraggio concreto sullo stato degli impianti e sul loro uso, verificando la necessità di investire su altri contenitori, ragionando in primo luogo su una riconversione in spazio polifunzionale del Centro Congressi che potrebbe diventare un luogo dedicato anche allo sport e allo spettacolo".

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

Torna su
RavennaToday è in caricamento