Elezioni, 'Russi libera e sicura' vuole dare nuova vita all'Oasi della Villa Romana

Un punto fondamentale della serata sarà l’intervento del Presidente dell’Associazione onlus “Un cane per amico” che si occupa di adozioni

Il candidato sindaco alle elezioni del 26 maggio della lista 'Russi Libera e sicura' Andrea Flamigni organizza per lunedì sera alle 20:30 un’incontro alla Sala Polivalente, in Via Cavour a Russi, dove si parlerà con esperti del settore di animali. Un punto fondamentale della serata sarà l’intervento del Presidente dell’Associazione onlus “Un cane per amico” che si occupa di adozioni. Si parlerà anche di relazione evolutiva “animale – uomo – animale” con la Dottoressa Scarabelli, laureata in Scienze Naturali.

"Nei giorni scorsi si è parlato ampiamente delle incognite inerenti la centrale a biomassa e sulla nostra proposta di osservatorio, ma le problematiche inerenti l’ambiente non si limitano alla centrale - spiega Flamigni - Abbiamo a cuore anche la protezione dell’Oasi Naturalistica della Villa Romana con una corretta gestione a tutela della biodiversità. L’Oasi della Villa Romana è stata per quindici anni una piccola perla, un’isola di natura in sinergia con l’area archeologica che riceveva visitatori da diverse parti d’Italia conosciuta attraverso la rete Oasi e Riserve del WWF Italia, così importante da essere inserita tra le aree di importanza europea della Rete Natura 2000, per il valore degli habitat, delle piante e degli animali che ospitava e che si vanno perdendo, alcuni sono già scomparsi. Venti lunghi anni di lavoro appassionato e qualificato, di investimenti pubblici gettati al vento, circa 250.000 euro ai quali andrebbero aggiunti le diverse decine di migliaia di euro quale valore economico del lavoro svolto gratuitamente dai volontari a favore della comunità di Russi dal 1996 al 2009. Noi della Lista civica Russi Libera e Sicura vogliamo ricostruire e riconsiderare questo grande Patrimonio custodito all’interno dell’Oasi della Villa Romana di Russi. È assolutamente necessario che la gestione sia nuovamente affidata a qualcuno che possa prendersene cura con passione e competenza, affinché questa perla dimenticata possa ritornare a svolgere le proprie importanti funzioni di riequilibrio ecologico per gli uomini, per la natura, per la città di Russi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Un incidente le porta via la mamma: una raccolta fondi per la figlia Agnese di 9 anni

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • Autoarticolato finisce fuori strada e si ribalta su un lato

Torna su
RavennaToday è in caricamento