Sagome e cartelli inquietanti sulle sedi del Pd: Forza Nuova rivendica il gesto

Nella notte tra domenica e lunedì le sedi del Partito Democratico di Ravenna e di Camerlona sono state prese di mira da parte delle militanti del dipartimento femminile di Forza Nuova, Evita Peròn

Nella notte tra domenica e lunedì le sedi del Partito Democratico di Ravenna, in via della Lirica, e di Camerlona - così come quelle di altre città romagnole - sono state prese di mira da parte delle militanti del dipartimento femminile di Forza Nuova, Evita Peròn, che hanno sbarrato le porte con nastri bianchi e rossi e affisso sugli ingressi delle sedi sagome di bambini imbavagliati e cartelli riportanti la frase “Strappano i bambini alle loro famiglie, li plagiano e li affidano ad amici e coppie omosessuali". Il riferimento, spiegano da Forza Nuova, è all'inchiesta 'Angeli e Demoni' di Reggio Emilia, che ha portato all'arresto di 16 persone a Bibbiano.

IMG_20190708_112448_825-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

Torna su
RavennaToday è in caricamento