Grandi (LpR): "Come si vuole valorizzare la vecchia Darsena?"

Il consigliere comunale di Lista di Ravenna, Nicola Grandi, ha presentato un'interrogazione al sindaco Fabrizio Matteucci in merito alla vecchia Darsena

Il consigliere comunale di Lista di Ravenna, Nicola Grandi, ha presentato un'interrogazione al sindaco Fabrizio Matteucci in merito alla vecchia Darsena. In particolare è stato chiesto “se non ritiene utile “sensibilizzare e stimolare (e poi, soprattutto,  affiancare) le associazioni di categoria e i consorzi privati nello sviluppo di progetti” per dar un “nuovo slancio sia dal punto di vista economico che dell’integrazione sociale, coinvolgendo eventualmente le attività commerciali della zona ed interessando possibilmente nell’iniziativa più aree (incluse quelle verdi)”.

Grandi chiede inoltre “quali idee alternative si intendano eventualmente mettere in campo per ridare vitalità all’area della vecchia Darsena, anche alla luce degli incontri sulla “Darsena che vorrei” e /o organizzati dal circolo PD locale e che tante promesse hanno fatto in tal senso”. “Nell’area della vecchia Darsena – evidenzia l'esponente di Lista per Ravenna - vengono intanto quotidianamente denunciate decine di situazioni di degrado, criminalità e scarsa sicurezza”.

Potrebbe interessarti

  • I Consultori a Ravenna: elenco, indirizzi e servizi

  • Aperitivo a Ravenna: 5 locali ideali per un cocktail all'aperto

  • I borghi medievali romagnoli da non perdere

  • Comprare una casa all'asta: come si fa?

I più letti della settimana

  • I pompieri arrivano per spegnere un incendio: e trovano il cadavere di un uomo

  • La scia di sangue non si ferma. Schianto sull'Adriatica, muore dopo 6 giorni di agonia

  • Si schiantano contro le auto parcheggiate e si cappottano: tre giovani in ospedale

  • Si spoglia ubriaca in mezzo alla strada, poi aggredisce i poliziotti: in manette

  • Accoltellato di fronte alla caserma della Municipale: scene da panico in Darsena

  • Chiusi i 'campi-parcheggio' a Lido di Classe: ed è subito strage di multe

Torna su
RavennaToday è in caricamento