"Il Pd che vorrei", verso la conferenza programmatica: se ne parla in un forum a Lugo

"Sarà anche l’occasione per rilanciare il ruolo del Circolo Pd Lugo Città, riorganizzato per renderlo funzionale all’azione politica", afferma Montanari

"Il Pd che vorrei: riflessioni e proposte per la conferenza programmatica". E' questo il titolo di un incontro che si terrà lunedì 20 febbraio, alle 20,30, nella sala del Carmine, a Lugo (Corso Garibaldi, 16). Interverranno il segretario comunale del Pd locale, Maurizio Montanari, e l'assessore regionale e membro della direzione provinciale Pd, Andrea Corsini. "E’ noto il confronto difficile in corso nel Pd, in particolare dopo il Referendum del 4 dicembre ed il cambio del Premier a seguito delle dimissioni di Matteo Renzi - esordisce Montanari -. Non sappiamo quali esiti avrà, ma siamo certi che un Partito Democratico, nella crisi economica e nel quadro politico europeo e mondiale, deve discutere e preparare il futuro avendo chiarito i suoi valori di fondo e prodotto un progetto per l’Italia, per un Paese moderno ma più giusto, progredito ma inclusivo, dinamico ma in grado di rappresentare i bisogni ed i problemi delle persone ed un modello di sviluppo che redistribuisca meglio il benessere, col lavoro, le riforme e la qualità sociale".

"Questo il Pd lo può fare, partendo (o ripartendo) dalla base, dagli iscritti e dagli elettori, per conoscere ed ascoltare le loro proposte ed anche le loro critiche, con l’obiettivo di ricostruire e rafforzare il suo programma politico e connettersi con i pensieri e le aspettative del “popolo democratico”, che desidera credere o chiedere che la politica torni ad avere la sua funzione nel Paese e nella città di Lugo - prosegue -. Ecco perchè la “Campagna d’Ascolto” aperta in Italia, in tutta la Provincia ed a Lugo, con la serata di lunedì 20 febbraio, alle 20,30 al Carmine, in preparazione della conferenza programmatica nazionale del Pd". "Sarà anche l’occasione per rilanciare il ruolo del Circolo Pd Lugo Città, riorganizzato per renderlo funzionale all’azione politica, alla gestione di nuovi progetti ed eventi ed alla relazione con gli iscritti, che speriamo aumentino, soprattutto fra i giovani, quale misura del consenso e del suo peso politico nella città", conclude Montanari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento