Il Pd e il futuro della Bassa Romagna

Il percorso prederà il via lunedì alle 21.00, nella sala 'Mille Luci' di Alfonsine, alla presenza di Nico Stumpo della segreteria nazionale del Partito democratico

È stato presentato nella sede del Pd di Lugo, in via Matteotti 25, il progetto 'Il Pd per la Bassa Romagna 2020', un percorso di studio e elaborazione sui principali temi politici e amministrativi che interessano il territorio lughese.  Questo percorso prederà il via lunedì alle 21.00, nella sala 'Mille Luci' di Alfonsine, alla presenza di Nico Stumpo della segreteria nazionale del Partito democratico; la serata sarà preceduta da una cena di finanziamento. Alla serata interverranno il sindaco di Alfonsine, Mauro Venturi; il Segretario comunale di Alfonsine, Giorgio Branchetti; e il coordinatore del Pd della Bassa Romagna, Davide Ranalli.

Il progetto 'Il Partito Democratico per la Bassa Romagna 2020', si strutturerà su una serie di iniziative, per la precisione nove, come i comuni della Bassa Romagna; questo per coinvolgere tutte le Unioni Comunali del territorio. I temi toccati saranno il welfare, l'economia e il lavoro, l'urbanistica, l'ambiente, l'agricoltura, la scuola, la cultura, l'immigrazione, le infrastrutture.

“Chiusa la fase politica di Berlusconi e nominato il nuovo governo Monti, la fase elettorale sembra allontanarsi; come Partito Democratico abbiamo dunque ritenuto opportuno sfruttare questo tempo per approfondire una elaborazione politica volta a delineare l'orizzonte del territorio basso romagnolo; l'ambizione di questo progetto - spiega Davide Ranalli coordinatore Pd della Bassa Romagna - sarà  prima di tutto quella di mettere la nostra forza politica al centro di una stagione di confronto con tutti i protagonisti del territorio”.  

“La discussione dovrà servire a declinare anche in Bassa Romagna i grandi temi che animano attualmente il dibattito politico nazionale ed europeo: in particolare l'esigenza di ripensare i modelli economici e sociali alla luce della crisi che ha coinvolto tutta l'Europa”, afferma Giacomo Baldini, segretario del Partito Democratico di Lugo.

Conclude Ranalli: “Questo percorso potrà essere senz'altro utile come contributo del nostro partito alla nuova classe dirigente di amministratori che si confronterà nelle elezioni del 2014 per trasformare l'Unione dei Comuni da grande investimento a grande eredità politica”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Sangue sulle strade: travolto da un'auto muore sul colpo, grave l'automobilista

  • Attimi di terrore nella notte: accoltellato e lasciato esanime in strada

  • Sbanda e finisce in un fosso: 32enne in ospedale, è gravissima

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

Torna su
RavennaToday è in caricamento