"Imparare ad ascoltare i giovani": Bonaccini incontra la comunità della 'YoungERcard'

“Questi ragazzi e queste ragazze sono la nostra risorsa più preziosa, il miglior investimento possibile. Dobbiamo imparare ad ascoltarli e a lasciare loro spazio premiando il merito"

“Questi ragazzi e queste ragazze sono la nostra risorsa più preziosa, il miglior investimento possibile. Dobbiamo imparare ad ascoltarli e a lasciare loro spazio premiando il merito. Giovani preparati, socialmente e culturalmente attivi è l’obiettivo imprescindibile a cui tendiamo per affrontare la sfida del futuro”. Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, venerdì a a Ravenna per incontrare la comunità della YoungERcard, la tessera gratuita della Regione che prevede agevolazioni, sconti, servizi, ingressi in teatri, cinema e manifestazioni culturali, organizzazione di iniziative, già distribuita a 62mila giovani che studiano e lavorano in Emilia-Romagna. Oltre 200 under 30 coinvolti in un faccia a faccia con Bonaccini nell’ambito del primo festival dedicato alle nuove generazioni, che proseguirà anche per tutta la giornata di domani con seminari e incontri di riflessione.

“Fin dall’inizio della legislatura- afferma ilpresidente della Regione- abbiamo puntato a incrementare le politiche a sostegno della formazione, sia professionale che culturale dei giovani, e ci siamo impegnati per dare risposte alla loro giusta richiesta di lavoro, spazi e opportunità. Lo abbiamo fatto puntando sulla formazione, anche di nuovi profili, penso al mondo della cultura, della multimedialità e della creatività, o alla legge regionale sulla musica, prima in Italia, per sostenere giovani talenti, e incrociando le esigenze del mercato del lavoro con le aspettative dei giovani. Abbiamo ristrutturato e incrementato i luoghi per le attività associative, di coworking e creative, attrezzandoli con strumentazioni tecnologiche in grado di supportare le varie esigenze. Ma sostenere i giovani significa oggi capire e sostenere le loro battaglie per il futuro, prima di tutto quella ambientale. La lotta ai cambiamenti climatici e all’inquinamento è una sfida difficile, vogliamo una svolta ecologica, a partire dal fare dell’Emilia-Romagna la prima regione plastic free, consapevoli però di quello che abbiamo fatto: consumo di suolo a saldo zero, raccolta differenziata al 70% già oltre i parametri fissati dall’Europa, economia circolare, mobilità sostenibile, puntando sul ferro e la diffusione delle auto elettriche, con un piano per installare 2mila colonnine per la ricarica in tutto il territorio regionale”.

“L’Emilia-Romagna ha bisogno di tutta l’energia e la determinazione dei giovani, di questa grande comunità che appartiene alla YoungERcard. In grado di spendersi in progetti di volontariato, creativi e sociali così importanti per la crescita del nostro territorio e- chiude Bonaccini- per aumentare la coesione sociale, fattore decisivo per lo sviluppo del nostro territorio”.

Nell’occasione, i ragazzi di Radioimmaginaria, la webradio degli adolescenti, hanno raccontato il viaggio svolto da Bologna a Stoccolma per indagare le origini della rivoluzione verde messa in moto da Greta Thunberg. Hanno inoltre preso la parola i cinque ragazzi che hanno attraversato l’Emilia-Romagna con il camper YoungER per incontrare i tanti giovani che qui svolgono esperienze di volontariato e attività di protagonismo giovanile legate alla YoungERcard.

L'incontro ha visto la partecipazione anche dei giovani di molte delle webradio presenti in Emilia-Romagna.

Il festival, organizzato dall’assessorato alla Cultura e alle Politiche giovanili della Regione, in collaborazione con i Comuni di Ravenna, Modena, Reggio Emilia, Bologna e Piacenza, sta coinvolgendo ragazze e ragazzi di tutta la regione, che portano il proprio punto di vista sul progetto YoungERcard dialogando, tra gli altri, con l’assessore regionale alla Cultura e alle Politiche giovanili, Massimo Mezzetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita lanciandosi sotto un treno: circolazione dei treni in tilt per ore

  • Una morte fredda e solitaria: si è spento Mark, il senzatetto di Pinarella

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Scontro in mare tra un peschereccio e un gommone: cinque feriti, due sono gravissimi

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

Torna su
RavennaToday è in caricamento