In Piazza del Popolo un sit-in contro l'offensiva dell’esercito turco nel Nord-Est della Siria

Per i manifestanti quella in atto da mercoledì scorso è "un'operazione militare che mira a colpire il modello di confederalismo democratico che da sette anni ha preso piede in questi territori"

Mercoledì pomeriggio, a partire dalle 17.30, ci sarà in Piazza del Popolo un sit-in organizzato da "Casa delle donne" di Ravenna contro l’offensiva dell’esercito turco nella regione del Nord-Est della Siria. La manifestazione è promossa da Cgil, Cisl, Uil, Arci, Anpi e Legambiente. Per i manifestanti quella in atto da mercoledì scorso è "un'operazione militare che mira a colpire il modello di confederalismo democratico che da sette anni ha preso piede in questi territori. Un'esperienza di democrazia dal basso, basata sulla liberazione delle donne, sulla convivenza pacifica fra i popoli e sull’ecologia, un modello di democrazia che dovrebbe essere di esempio per l'intero pianeta".

"Qui si stava costruendo una società diversa, libera dall'oppressione patriarcale e capitalista, dove le donne sono protagoniste e pilastro della rivoluzione - viene rimarcato -. Tutto questo in una parte del mondo martoriata da guerre, terrorismo e instabilità. Sono più di 40 anni che il popolo curdo si difende, e continuerà a difendersi. Qui le donne lottano per non essere vendute come merce ai miliziani dell’Isis e per costruire una società libera per tutte e tutti, democratica e pacifica. In Italia, in Europa e nel mondo si moltiplicano le mobilitazioni per fermare la guerra".

"Chiediamo che il Governo italiano decida lo stop immediato delle forniture militari alla Turchia come hanno fatto in questi giorni Finlandia, Norvegia, Paesi Bassi, Germania - concludono -. Noi della Casa delle Donne di Ravenna ci uniamo alle tante organizzazioni in solidarietà e sostegno alle sorelle curde che hanno lottato in prima linea per difendersi dallo stato islamico e continuano ora la lotta
contro l'aggressione militare turca. A loro e al popolo curdo tutta la nostra vicinanza, sostegno e solidarietà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento