Italia in Comune, il partito di Federico Pizzarotti apre anche a Ravenna

Nell'assemblea costituente sono stati scelti Fabio Forlivesi come presidente, Alessandro Vallicelli in qualità di tesoriere e Pietro Vandini quale coordinatore

Italia in Comune, il partito fondato da Federico Pizzarotti, apre ufficialmente la propria sezione a Ravenna. Nell'assemblea costituente sono stati scelti Fabio Forlivesi come presidente, Alessandro Vallicelli in qualità di tesoriere e Pietro Vandini quale coordinatore. "Conoscere le regole che guidano le istituzioni è il requisito fondamentale per elaborare proposte di governo serie e realizzabili, ed è su questa serietà che vogliamo basarci per costruire questo nuovo progetto sul territorio ravennate", ha affermato Vandini nel suo primo discorso agli iscritti, evidenziando fin da subito "il carattere propositivo del partito, in netta contrapposizione con l'attuale palcoscenico politico fitto di personaggi che puntano unicamente alla propaganda fine a sé stessa". La prossima settimana si terrà la conferenza stampa di presentazione, aperta a tutti i cittadini interessati a conoscere più da vicino la realtà di Italia in Comune, alla quale saranno presenti anche il parlamentare Serse Soverini ed il sindaco Federico Pizzarotti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • La crema antirughe dell'azienda di Cotignola vince il premio 'Bio Awards'

  • Picco di enterococchi in mare: scatta il divieto di balneazione

  • Finge un problema all'auto e blocca le due presunte ladre d'appartamento

  • Tenta di colpire un motociclista ma il poliziotto si lancia nella sua auto dal finestrino: in manette

  • Precipita dal balcone di un hotel: ragazzino in ospedale in gravi condizioni

Torna su
RavennaToday è in caricamento