La Lega frena sui nuovi ingressi nell'Unione faentina: "Meglio valorizzare i singoli Comuni"

Il consigliere regionale della Lega, Andrea Liverani, frena sullo scenario ipotizzato dal sindaco di Modigliana Jader Dardi e sul probabile potenziamento dell’Unione faentina

"La priorità è potenziare le funzioni e le capacità di spesa dei piccoli Comuni, e non gettarli al macero nella fossa delle Unioni". Con queste parole il consigliere regionale della Lega, Andrea Liverani, frena sullo scenario ipotizzato dal sindaco di Modigliana Jader Dardi e sul probabile potenziamento dell’Unione faentina.

"Noi crediamo che questa forma associativa, fortemente sponsorizzata dalla Giunta Bonaccini, sminuisca il valore e le potenzialità dei piccoli Comuni, soprattutto quelli montani, che si ritrovano fagocitati nelle grandi manovre dei centri urbani - commenta Liverani - Piuttosto che allargarla, sarebbe meglio che la natura dell’Unione della Romagna faentina venisse fortemente rivista, mettendo al centro dell’azione di governo i Comuni in sé per sé e le loro peculiarità. Cosa che non succede con l’attuale meccanismo interno all’Unione, dove ci sono enti di serie A ed enti di serie B e dove le esigenze specifiche dei singoli territori, specialmente quelli montani, vengono sistematicamente sottostimate e ignorate. La Lega, a differenza del Pd, ha invece fortemente a cuore il futuro di queste piccole realtà e le ritiene fondamentali per la conservazione delle tradizioni e delle specificità territoriali delle nostre comunità. Per questo motivo la proposta del sindaco Dardi non ci trova d’accordo. Di fronte alla perdita di identità dei piccoli Comuni, la strada da intraprendere non è certo quella di diluirli nel macro-contenitore dell’Unione. Lo è, piuttosto, quella di farne il fulcro dell’azione di governo".

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Omicidio stradale, fermata una ragazza accusata di aver lasciato morire un 25enne

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Accoltella a morte il socio al culmine di una furiosa lite

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Investito e lasciato morire: fissata l'autopsia, giovane accusata di omicidio stradale

Torna su
RavennaToday è in caricamento