La Pigna scrive a Corsini: "Priorità a Ravegnana bis, bretelle dell'Adriatica e linea ferroviaria"

Sono queste le priorità per il ravennate secondo la capogruppo Veronica Verlicchi, che le evidenzia in una lettera inviata al neo-assessore regionale ai trasporti e alla mobilità Andrea Corsini

“Ravegnana Bis, bretelle di Mezzano e Fosso Ghiaia, linea ferroviaria con Bologna": sono queste le priorità per il ravennate secondo la capogruppo della Pigna Veronica Verlicchi, che le evidenzia in una lettera inviata al neo-assessore regionale ai trasporti e alla mobilità Andrea Corsini.

"Le importanti deleghe conferitele dal presidente della regione Stefano Bonaccini creano una grande aspettativa in noi ravennati - scrive la consigliera d'opposizione all'assessore - Tutti noi, infatti, ci aspettiamo che siano avviati al più presto gli iter tecnici/amministrativi per la soluzione dei problemi legati alle carenze di collegamenti della città di Ravenna e del suo territorio. Innanzitutto, la realizzazione di un muovo collegamento viario tra Ravenna e Forlì, che noi abbiamo delineato attraverso l’elaborazione del progetto “Ravegnana Bis”. A tal proposito, lei stesso durante la campagna elettorale per le regionali si é dichiarato favorevole al progetto della Ravegnana Bis, facendo, di fatto, una promessa ai ravennati. Ci auguriamo, quindi, che mantenga questa promessa e si impegni fattivamente affinché questa opera fondamentale per la nostra città e per quella di Forlì venga realizzata. Noi ravennati della Pigna, con sincero spirito costruttivo, le offriamo la disponibilità a una collaborazione positiva, mettendo a disposizione il progetto dell’ingegnere Andrea Barbieri. Per quanto riguarda le bretelle di Fosso Ghiaia e di Mezzano abbiamo presentato a suo tempo alcune osservazioni al Prit 2025, sempre sulla base di due elaborati disegnati dal nostro ingegnere. E anche per queste, confermiamo la nostra totale disponibilità a fornire tutti gli elementi tecnici. Un altro punto sul quale non si può più rimandare è il collegamento ferroviario da e per Bologna, che necessità di un ammodernamento al fine di ridurre sensibilmente i tempi di percorrenza. Intervento fondamentale per incrementare il numero di turisti a Ravenna e nei lidi ravennati. E, a proposito di collegamenti ferroviari, è auspicabile l’avvio di un confronto con Rfi, al fine di creare le condizioni per l’arrivo a Ravenna dei treni dell’alta velocità. Su questi temi, oltre a ribadire la nostra collaborazione, ci aspettiamo un impegno concreto e solerte da parte sua".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento