Pista di atletica di via Falconieri, Mazzoli (CambieRà): "Perché i lavori non sono ancora finiti?"

"Ormai è diventata consuetudine, purtroppo, affrontare la questione "cantieri aperti fermi con le quattro frecce" e questa volta è il turno del Campo di Atletica in via Falconieri"

"Ormai è diventata consuetudine, purtroppo, affrontare la questione “cantieri aperti fermi con le quattro frecce” e questa volta è il turno del Campo di Atletica in via Falconieri. Nel Maggio 2016 la Giunta Comunale deliberò un atto di assegnazione di un appalto pubblico per i lavori di ristrutturazione del Campo di Atletica; bando poi assegnato alla dita Olimpia Costruzioni s.r.l. per una somma complessiva di €. 460.000,  di cui il 70% finanziati dalla Regione Emilia Romagna". E' quanto si legge in una lunga nota firmata da Daniele Mazzoli, Consigliere Territoriale CambieRà “Area Ravenna Sud”, in merito alla ristrutturazione del campo di atletica di via Falconieri.

"Tale bando prevedeva l’inizio lavori in data 19 Settembre 2016 (data rispettata) e il fine lavori in data 17 Dicembre 2016, data che, come chiunque può vedere recandosi in loco, non è stata assolutamente rispettata dato che siamo ancora in aperto cantiere.  La situazione è davvero delicata in quanto, normalmente, a metà marzo di ogni anno si tiene l’incontro per la programmazione preventiva da parte della FIDAL (Federazione Italia di Atletica Leggera) del calendario delle manifestazioni Primaverili – quest’anno si è svolto il 15 Marzo a Modena - ma, a causa di questo ritardo nei lavori, l’atletica Ravennate non ha potuto partecipare, per ovvi motivi, all’assegnazione delle date per le gare outdoor, con conseguenti danni sia per le Società che per gli atleti stessi. Per analizzare un po’ più nel dettaglio l’attuale situazione dei lavori in corso al campo di atletica, ci preme mettere in evidenza che una delle realtà più imbarazzanti è data dalla gabbia dei lanci (martello e disco), la quale, per motivi di sicurezza, deve avere un orientamento ben preciso per evitare, chiaramente, che gli attrezzi lanciati a gran velocità, raggiungano zone dove siano in svolgimento altre attività o dove siano presenti atleti e/o pubblico. Nello specifico, nel nostro amato campo scuola, la gabbia venne orientata in direzione della pedana del salto in lungo, dimostrando quindi superficialità e poca previdenza nello svolgimento dei lavori, dato che è di facile immaginazione il danno che ne sarebbe potuto derivare se non fosse stato fatto notare questo grossolano errore"
               
"Olimpia Costruzioni Srl - prosegue la nota firmata da Mazzoli - ha dovuto quindi eseguire interventi straordinari per riparare al malfatto, ed è facilmente immaginabile cosa sarebbe successo se questo grossolano errore non fosse stato notato.  Oltre a questo “disguido”, si sottolinea, inoltre, che, allo stato attuale, la pista non è ancora completata e, come si può vedere dalle fotografie, non è stata fatta nemmeno troppo bene dato che la copertura comincia già a staccarsi in alcuni punti nonostante sia stata messa in posa da poco tempo. Altra problematica importante è data dal fatto che, siccome la pista non è ancora stata ultimata, gli atleti che volessero comunque allenarsi all’aperto non possono utilizzare le scarpe chiodate. Olimpia Costruzioni srl, infatti, ha espressamente vietato l’utilizzo delle calzature tecniche sulla superficie ancora grezza e, per questo, si è reso necessario stendere una pedana “posticcia”. Ad aggravare la situazione, nella zona “salti” (lungo, alto e asta), oltre al manto non pronto, si aggiunge la mancanza di materassi nuovi, al momento accatastati in un angolo". 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Dramma sulla Circonvallazione di Faenza: un morto in un terribile frontale contro un camion

    • Cronaca

      Fiamme e fumo al porto: scoppia un incendio in un'imbarcazione

    • Cronaca

      Una folla "Infernale" per recitare in coro il sommo poeta - foto

    • Cronaca

      Raffica di furti nelle abitazioni, individuata la banda dei predoni

    I più letti della settimana

    • La Lega chiede l'espulsione immediata del profugo "difficile"

    • Lista per Ravenna: "Fare chiarezza sul rischio idraulico dei capanni da pesca"

    • Consigli territoriali, elezioni dei presidenti: "Abbiamo cercato invano un'intesa"

    • "Periferie terre forti", le infiltrazioni mafiose nella nostra regione

    • Veronica Verlicchi prende il posto di Maurizio Bucci ed entra in consiglio

    • Repubblicani a congresso: rinnovati i rappresentanti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento