Dialetto romagnolo nelle scuole di Ravenna? Il Consiglio comunale dice sì

Il Consiglio comunale di Ravenna ha approvato all'umanità un ordine del giorno presentato dal capogruppo della Lega Nord, Paolo Guerra, riguardante la possibilità di "corsi e laboratori sulla lingua, la cultura e le tradizioni romagnole all’interno delle scuole primarie e secondarie”

Il Consiglio comunale di Ravenna ha approvato all'umanità un ordine del giorno presentato dal capogruppo della Lega Nord, Paolo Guerra, riguardante la possibilità di "corsi e laboratori sulla lingua, la cultura e le tradizioni romagnole all’interno delle scuole primarie e secondarie”. Il testo approvato ha recepito le proposte emerse dal dibattito cui sono intervenuti i consiglieri Daniele Perini, Antonio Zampiga, Fabio Sbaraglia (Pd), Nereo Foscini (FI), Nicola Grandi e Sirio Stampa (Lista per Ravenna), Alberto Fussi (Pri), Davide Buonocore (Idv).

Guerra si è rivolto al consiglio comunale affinchè venisse "attuato un progetto per lo sviluppo di corsi e laboratori sulla lingua, la cultura e le tradizioni romagnole all’interno delle scuole primarie e secondarie, con il coinvolgimento degli organi scolastici competenti, avvalendosi anche delle risorse messe a disposizione all’Istituto Beni Culturali dalla richiamata Legge Regionale n.45 del 7/11/1994".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

Torna su
RavennaToday è in caricamento