Idrocarburi, Ancisi: "Chiesti nuovi permessi per le ricerche nelle aree protette"

La società Aleanna Resources è tornata a chiedere di poter effettuare sondaggi per l'estrazione di idrocarburi nelle aree protette a Nord di Ravenna

FOTO DI REPERTORIO

"Riaperta la procedura per l'esplorazione di idrocarburi nelle aree a nord di Ravenna largamente protette". Lo annuncia il consigliere comunale di Lista per Ravenna, Alvaro Ancisi, specifando che la società Aleanna Resources è tornata a chiedere di poter effettuare sondaggi per l'estrazione di idrocarburi nelle aree protette a Nord di Ravenna. Chiarisce l'esponente della lista civica: "Tutti i consiglieri dei gruppi di opposizione presentarono al consiglio comunale una mozione, primo firmatario il sottoscritto, sul progetto La Stefanina, presentato dalla società statunitense Aleanna Resources al Ministero dell’Ambiente allo scopo di svolgere attività di esplorazione e ricerca di idrocarburi in territori situati nei comuni di Ravenna, Alfonsine, Comacchio e Argenta, in aree largamente protette. La mozione fu discussa nella commissione Ambiente il 2 dicembre e il 13 dicembre in consiglio comunale, dove, integrata col contributo dei gruppi di maggioranza e sottoscritta anche da loro, è stata approvata all’unanimità".

"L’istanza - continua Ancisi - era stata pubblicata il 21 settembre, per la prescritta istruttoria di Valutazione d’Impatto Ambientale (Via), sul sito del  Ministero, che aveva però interrotto il procedimento per carenze nella documentazione richiesta. La mozione, tenuto conto che la società Aleanna non risultava aver rinunciato al permesso di ricerca e intendendo pertanto “mantenere elevato al riguardo il livello di attenzione”, ha impegnato, tra l’altro, il sindaco e la giunta comunale “ad attivare urgentemente, nel caso stesso, gli uffici tecnici dedicati al servizio in oggetto affinché analizzino il progetto e producano ed inviino entro i termini stabiliti dal Ministero, previo passaggio nella commissione consiliare Ambiente, le osservazioni dell’amministrazione locale”. Il caso si è appunto verificato con la pubblicazione il 3 gennaio scorso, da parte del Ministero dell’Ambiente, dell’avviso di riavvio della procedura di Valutazione d’Impatto Ambientale sul progetto di ricerca idrocarburi “Stefanina”, all’esito positivo della quale è subordinata l’autorizzazione. Le osservazioni devono essere presentate entro 60 giorni da tale data".

continua nella pagina successiva ====> L'AREA STEFANINA NORD

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Creano scompiglio al pronto soccorso e offendono le infermiere

    • Cronaca

      Intercettata e inseguita l'auto dei ladri, i carabinieri recuperano le refurtiva

    • Cronaca

      Castel Bolognese e Solarolo: prove tecniche di fusione: si risparmierebbero 500mila euro all'anno

    • Cronaca

      Teatro di rapine, accoltellamenti, spaccio e minacce: sospeso un bar

    I più letti della settimana

    • Variante all'Adriatica, Ancisi: "Delirante un nuovo 'corridoio' tra Ravenna e Ferrara"

    • Gradimento dei sindaci, in lieve calo il consenso per Michele De Pascale

    • Traffico e incidenti sulla Provinciale Santerno Ammonite: richiesti dissuasori di velocità

    • Appello di Ancisi e question time: "Salvare il Marchesato dalla rovina"

    • Consiglio comunale, si è costituito il "Coordinamento delle opposizioni"

    • "Trenitalia ritiri i nuovi abbonamenti Alta Velocità: insostenibili per i pendolari"

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento