Riqualificazione, scuola, cultura e sport nel Bilancio di previsione 2020 di Lugo

Il Comune di Lugo prevede di sostenere 6.077.898 euro di investimenti nel 2020, tra risorse riferite a investimenti del 2020 e riguardanti investimenti di competenza degli anni precedenti ma che si finiranno nel 2020

Attenzione alla riqualificazione del centro e alla viabilità, senza dimenticare la scuola, l’ambiente, lo sport e la cultura. Sono gli obiettivi del bilancio di previsione 2020-2022 del Comune di Lugo. Il bilancio è stato presentato martedì nel Salone Estense della Rocca alla presenza del sindaco di Lugo Davide Ranalli, dell’assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegati e dell’assessore alla Scuola Luigi Pezzi.

“Dal 2014 ad oggi abbiamo ridotto di circa il 30% il debito per abitante, che è passato da 1.360 a 890 euro - ha dichiarato il sindaco Davide Ranalli -. La riduzione dell’indebitamento era un obiettivo che ci siamo posti fin dal primo mandato e che stiamo piano piano portando avanti con successo senza comunque rinunciare agli investimenti e senza aumentare le tasse. Anche nel prossimo anno investiremo su edilizia scolastica, manutenzione e riqualificazione del nostro patrimonio, cultura, sport e manutenzione del verde. Continuiamo, insomma, a prenderci cura della nostra comunità con risorse che nei prossimi anni saranno usate anche per rilanciare le opere utili alla città”.

Il Comune di Lugo prevede di sostenere 6.077.898 euro di investimenti nel 2020, tra risorse riferite a investimenti del 2020 e riguardanti investimenti di competenza degli anni precedenti ma che si finiranno nel 2020. Gli investimenti riguarderanno la manutenzione straordinaria di immobili comunali, interventi per la sicurezza sismica di edifici pubblici e storici e scuole, manutenzione delle strade e del verde e realizzazione dei nuovi bacini di laminazione.

Tra i punti previsti dal Documento unico di programmazione c’è la riqualificazione del centro storico e del patrimonio cittadino. Proseguiranno i restauri della Rocca Estense, Villa Malerbi, Museo Baracca, Casa Rossini e Teatro Rossini. Inoltre, sono in programma la progettazione degli interventi di adeguamento sismico del campanile del complesso di San Domenico e al centro sociale “Il Tondo”, il completamento dei lavori di rifacimento di piazza Savonarola e la manutenzione straordinaria degli impianti di riscaldamento e centrali termiche, compreso quella di Voltana. In programma anche interventi per la messa in sicurezza della copertura dell’ala nord di Palazzo Rossi e l’ampliamento degli impianti di videosorveglianza. Si prevedono inoltre 500mila euro di investimento per Acer, che saranno usati per la manutenzione dell’edilizia popolare.

Attenzione anche all’edilizia scolastica con investimenti per la scuola di San Potito, l’elementare di San Bernardino e la materna Capucci. In programma anche la ristrutturazione della palestra della scuola media “Francesco Baracca”, l’adeguamento sismico della palestra della scuola media “Silvestro Gherardi” e la realizzazione degli impianti di prevenzione incendi nel plesso scolastico di Voltana. Particolare cura sarà dedicata alla manutenzione del sistema di viabilità. In programma la manutenzione delle strade e della segnaletica, oltre alla realizzazione dei percorsi casa/scuola per una rete di piste ciclabili e percorsi promiscui che colleghi le scuole del territorio. Sono previste, inoltre, la conclusione del fosso a Lugo Sud e la realizzazione dei bacini di laminazione a Lugo Sud e a Lugo Nord.

Il Comune di Lugo non dimentica la cultura con la tutela e la valorizzazione dei suoi beni e delle attività connesse. Proseguirà il progetto di restauro e digitalizzazione dei fondi archivistici “Balilla Pratella” e “Francesco Baracca”, in collaborazione con l’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna (Ibacn). È prevista entro la fine del 2020 la riapertura del Teatro Rossini, interessato da interventi antisismici e di restauro.

Sono tante le iniziative in programma per rendere Lugo ancora più viva. È previsto, ad esempio, il consolidamento del rapporto con Ravenna Manifestazioni per implementare la stagione musicale anche nel periodo estivo, portando stabilmente a Lugo un festival di levatura internazionale come il Ravenna Festival. Si porterà poi avanti lo sviluppo della proposta culturale della scuola di musica Malerbi. Continuerà, infine, il sostegno all’associazionismo locale per l’organizzazione di rassegne culturali di grande qualità come Lugo Music Festival, Scrittura Festival, Caffè letterario, Lugo contemporanea, Lugo Land e altre, così come continuerà l’organizzazione del cinema estivo in centro. Per quanto riguarda le politiche giovanili e lo sport, infine, continuerà il sostegno alle tante società sportive del territorio per l’organizzazione delle manifestazioni, così come per l’adeguamento degli impianti sportivi. Sarà ulteriormente valorizzato il ruolo della Consulta dello Sport e confermata la realizzazione della Giornata dello Sport, quale momento di riconoscimento e messa in valore degli atleti locali e dei risultati raggiunti.

Per quanto riguarda le azioni di promozione urbana, oltre alla collaborazione con l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna per la valorizzazione del territorio, sarà portato avanti il rapporto con il consorzio AnimaLugo e con le associazioni economiche e di volontariato, per la realizzazione di molti eventi di qualità. Per quanto riguarda il debito del Comune, dal 2014 è stato ridotto del 30%, passando da 1.360 euro per abitante del 2014 a 890,91 euro del 2019. Non sono inoltre previsti incrementi di imposte e tasse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

Torna su
RavennaToday è in caricamento