Prima va in consolle in spiaggia, poi sale sul palco per il comizio: "Putin è un grande presidente"

Matteo Salvini habitué della Romagna. Ospite fisso del Papeete Beach di Milano Marittima, sabato sera è stato il proragonista della Festa della Lega Romagna sul palco allestito per la tradizionale festa di partito

Foto Massimo Argnani

Matteo Salvini habitué della Romagna. Ospite fisso del Papeete Beach di Milano Marittima, sabato sera è stato il proragonista della Festa della Lega Romagna sul palco allestito per la tradizionale festa di partito. Poco prima, ancora al mare e in costume da bagno, è salito in consolle dello stabilimento balnerare, a fianco dei dj e in quel momento per lui è scattato l'Inno d'Italia in spiaggia. 

Arrivato a Cervia sulle 21,30 sulle note di "Nessun Dorma", Salvini si è scattato un selfie sul palco - quasi un rito per lui quando inizia un comizio. Non è mancata una contestazione al grido di "fascista", tutta l'area è stata presidiata dalle forze dell'ordine. Alla festa della Lega Salvini ha parlato di temi nazionali. "O avremo una squadra compatta che ha la forza di fare le cose o la forza la chiederemo agli italiani perché il paese merita tutto". Lo dice Matteo Salvini dal palco della festa della Lega Romagna.

"Finché ho certezza - ha detto il ministro - che il governo può fare le cose le faccio. Ma sei i no diventano più dei sì... Petrolio, rifiuti, l'autonomia che premia il merito e punisce gli incapaci. Da qui a settembre se sono tanti sì andiamo avanti, ma se ci sono i no... Vale anche per la riforma della giustizia". "O i cinque stelle ci danno una mano a migliorare il Paese o lo miglioriamo da soli", aggiunge. "Abbiamo contro - è un altro passaggio del suo intervento - tutto il sistema del politicamente corretto. Qualcuno del Pd ha fatto polemica perché ero in spiaggia a Milano Marittima. Preferisco essere lì che avere sulla coscienza i risparmiatori di Banca Etruria". 

"Lavorerò per tornare ad avere buoni rapporti con la Russia. Putin è un grande presidente. E lo dico perché lo penso, non perché mi abbiano pagato come ritiene qualche giornale". Il leader leghista ha elogiato anche Donald Trump, Jair Bolsonaro e Victor Orban.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento