homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Piazza Kennedy, Minichini (LpR): "Silenzi archeologici sospetti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Come spesso accade, dobbiamo apprendere dalla stampa notizie che dovrebbero essere date ai cittadini dalle pubbliche amministrazioni preposte. È la volta degli scavi di Sant’Agnese in piazza Kennedy, che procedono incerti ma ricchi di potenzialità archeologiche e di prospettive economiche per la città. Sarebbe interessante se venisse confermato il ritrovamento di un nartece, cioè un atrio largo quanto la chiesa, probabilmente un porticato esterno (dunque piuttosto un esonartece, a Ravenna detto anche àrdica), che ci permetterebbe di riconoscere l’intero fabbricato, ma soprattutto l’impianto urbanistico collaterale antico, risalente al V-VI secolo. 

Non si capisce perché non debbano essere resi pubblici i report della Soprintendenza, come se i cittadini fossero figli di nessuno. Sono notizie che creano interesse anche ai fini turistici, in un'annata non eclatante. In altre città o paesi farebbero parlare i fili d'erba. Ma poi vorremmo sapere a che punto sono i finanziamenti, come s’intende procedere per la scoperta e la valorizzazione di quanto si ha ormai certezza esistere sotto piazza Kennedy, i rapporti in corso tra la Soprintendenza, l'Amministrazione Comunale (che in periodo elettorale si muove solo alla pesca dei voti) e il Ministero dei Beni Culturali. 

Ma vorremmo avere notizie anche dell'ex Mercato coperto, in particolare, se sono partiti i sondaggi archeologici e come procedono; di quel che resta della chiesa di Sant’Andrea, delle navate laterali e sotto il parcheggio Aci in via Port’Aurea; se procedano e come gli scavi del Porto di Classe; se si ha intenzione di riprendere quelli della Ca' Bianca presso Fosso Ghiaia. 

Troppo silenzio dalla Soprintendenza regionale ai Beni archeologici e dal Comune. Si temono altri blitz vandalici, come quelli già fatti seminando su ogni dove di piazza Kennedy pozzetti di ghisa e cemento per le latrine.

Pasquale Minichini, Lista per Ravenna
 

Torna su
RavennaToday è in caricamento