Trasporti, Spadoni (udc): "Migliorare il percorso di fronte a Hera"

"Senza dubbio, com’ è stato rilevato in più occasioni, occorre migliorare le linee di molti autobus urbani, soprattutto per quanto attiene le fermate" sostiene Spadoni (Udc)

"Senza dubbio, com’ è stato rilevato in più occasioni, occorre migliorare le linee di molti autobus urbani, soprattutto per quanto attiene le fermate. E’ il caso, solo per citare alcune criticità, del mancato collegamento dell’autobus con  il centro Iperbarico  di via Torre o l’esigenza di avvicinare la corsa con relativa fermata nelle adiacenze della Casa di accoglienza di Borgo Montone: due istituzioni socio sanitarie che indubbiamente avrebbero necessità di vedere migliorato il servizio".

Lo ha detto Gianfranco Spadoni, esponente dell'Udc a Ravenna, che propone di migliorare alcuni collegamenti e fermate di autobus urbani

"Accanto a questi due esempi, si cita anche quello della linea n.2 con partenza dalla stazione per arrivare agli stabilimenti chimici dell’ex Enichem, per poi proseguire nell’ area Bassette in via Di Vittorio e poi in via Romea in zona Hera. Proprio in quest’ultima fermata si segnalano disagi dovuti principalmente all’attraversamento della trafficatissima Romea, per accedere agli uffici della struttura territoriale del gruppo Hera. Soprattutto per gli anziani e per i cittadini che si recano presso le strutture Hera per il disbrigo di pratiche e utilizzano i mezzi di trasporto pubblico, una soluzione più idonea e sicura, oltre che più diretta rispetto al percorso attuale,  potrebbe rappresentare una valida soluzione a favore dell’utenza".
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

  • Proroga della chiusura delle scuole? In Regione ci stanno pensando. L'assessore alla Sanità: "E' probabile"

Torna su
RavennaToday è in caricamento