Tritto (Forza Italia): "La biblioteca di Porto Fuori monopolizzata politicamente"

Forza Italia, afferma Tritto, "si domanda chi siano i referenti di questo progetto che mira ancora una volta alla monopolizzazione politico-culturale"

La biblioteca "Terzo Casadio" di Porto Fuori "ha una chiara impronta politica monopolizzata". E' quanto sostiene il coordinatore comunale di Forza Italia, Nicola Tritto. La sala lettura si trova via Staggi 4, nello stabile che vede la sede del Pd locale. "Questa biblioteca, a disposizione della comunità, come proclamato al momento dell’inaugurazione, ha una chiara impronta politica, per esempio è impossibile poter liberamente leggere opere di De Felice, Pansa piuttosto che Gianfranco Stella, autori che con coraggio hanno aperto una fase nuova sulla narrazione relativa al nostro dopoguerra, periodo storico degno di una seria e più approfondita riflessione. Oggi questo non solo è impossibile, ma “l’indirizzo politico” delle opere esistenti è chiaramente monopolizzato".

Forza Italia, conclude Tritto, "si domanda chi abbia deciso di intitolare la sala interna con la denominazione “Bella Ciao”, e sopratutto chi siano i referenti di questo progetto che mira ancora una volta alla monopolizzazione politico-culturale di ciò che dovrebbe essere patrimonio di tutti facendo strame del pluralismo tanto sbandierato dalla sinistra a parole ma mai praticato nei fatti". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

  • Precipita in un canalone con la mountan bike: attimi di terrore per un ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento