Una petizione per "rilanciare" piazza Kennedy: la Lega lancia una raccolta firme

In piazza Kennedy la Lega Nord promuove la petizione da presentare al sindaco: a lanciare l’iniziativa è la consigliera della Lega, vice capogruppo in consiglio comunale, Rosanna Bondi

Una raccolta firme per "Ridare dignità e considerazione a Piazza Kennedy". Sabato 14 luglio in piazza Kennedy la Lega Nord dalle 9 promuove la petizione da presentare al sindaco: a lanciare l’iniziativa è la consigliera della Lega, vice capogruppo in consiglio comunale, Rosanna Bondi. "Dopo anni di abbandono e false promesse da parte del precedente e dell'attuale sindaco e maggioranza e l’inutile chiusura della piazza - spiega la consigliera - oltre alle ingenti spese per portare alla luce ruderi che poi sono stati rinterrati, quindi senza alcun ritorno in termini di turismo, ha creato un forte danno alle attività prospicenti. L’impegno della giunta a far rivivere la piazza è fatto di spot, con troppe manifestazioni concentrate in singoli giorni. Con questa petizione vogliamo riportare all’attenzione la situazione che vivono i commercianti della piazza e costringere l’attuale amministrazione a ragionare su un rilancio concreto del suo "mercato naturale". È assurdo che, oltre alla carenza di eventi, non ci siano sgravi sull’occupazione di suolo pubblico delle poche attività che sono sopravvissute alla chiusura della piazza e alla sua pedonalizzazione. Inoltre, si vuole arrivare alla rimozione del vano tecnico che è un orrore e porta via spazio per gli eventi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

  • Trova un portafogli pieno di soldi e lo restituisce all'anziano: "La mia religione mi impone di essere onesto"

Torna su
RavennaToday è in caricamento