Vigili del Fuoco, il Pd accoglie l'iniziativa della Lega per garantire i rimborsi ai volontari

L’allarme era scattato dopo una nota del capo dipartimento dei vigili del fuoco, Francesco Antonio Musolino, che parla di “gratuità" della prestazione resa dai volontari del Corpo

La Regione accoglie l’iniziativa leghista per tutelare i Vigili del Fuoco volontari di Casola Valsenio. Maggioranza e minoranza unite, mercoledì pomeriggio in consiglio regionale, nel tentativo di continuare a garantire agli operatori le coperture dei costi delle visite mediche e i rimborsi delle spese di trasporto e degli costi sostenuti durante il servizio. L’allarme era scattato dopo una nota del capo dipartimento dei vigili del fuoco, Francesco Antonio Musolino, che parla di “gratuità" della prestazione resa dai volontari del Corpo.

In aula il Pd - in accordo con la Lega Nord - ha emendato la risoluzione dei consiglieri del Carroccio: Dal contributo bipartisan è nato un testo che impegna la giunta regionale a “verificare la possibilità” di rendere gratuite le visite mediche sostenute dai vigili del fuoco volontari e “ad attivarsi per bloccare l’eventuale proposta di eliminazione dei rimborsi spettanti ai volontari dei vigili del fuoco che operano durante il proprio orario di lavoro”. “Ancora una volta gli enti locali devono rimediare ai danni prodotti dallo Stato centrale. Il governo centrale decide e legifera senza conoscere e sapere ciò che accade sui territori. Ancora una volta la Lega si conferma motore propulsivo dell’iniziativa in Regione”, dice il capogruppo leghista Alan Fabbri.

“I vigili del fuoco volontari sono una risorsa preziosissima: assicurano il servizio 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno - aggiunge il consigliere regionale Andrea Liverani - : solo un governo folle può pensare di accanirsi su di loro, imponendo loro anche le spese. Viene da pensare che il governo voglia smantellare questa risorsa preziosa, ma noi non ci stiamo e in Regione oggi abbiamo dimostrato, ancora una volta, che la Lega è capace di fare la differenza”.

Nella risoluzione il Carroccio invoca inoltre un impegno giunta di viale Aldo Moro a “sensibilizzare il parlamento e il governo perché dispongano la riduzione dei costi delle visite mediche a carico degli aspiranti volontari” e chiede alla giunta di viale Aldo Moro di “farsi portavoce di una revisione della normativa e della regolamentazione attuali superando gli ostacoli in materia di reclutamento”.

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

  • Pannelli fotovoltaici, tutti i vantaggi dell'energia solare

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Confermato il caso di dengue: scattate le misure straordinarie

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

  • Perde il controllo dell'auto sulla Romea: famiglia in ospedale, gravissima la madre

  • Torna a tremare la terra: scossa di terremoto nel cuore dell'Adriatico

Torna su
RavennaToday è in caricamento