Solarolo, inaugurato il nuovo Atelier Digitale all’Istituto Bassi

Sabato mattina è stato inaugurato l’Atelier Digitale realizzato nella Scuola secondaria di I grado Ungaretti di Solarolo, utilizzabile da tutte le scuole dell’Istituto Comprensivo Bassi.

Sabato mattina è stato inaugurato l’Atelier Digitale realizzato nella Scuola secondaria di I grado Ungaretti di Solarolo, utilizzabile da tutte le scuole dell’Istituto Comprensivo Bassi. Si tratta di un’aula speciale dotata di un monitor interattivo, Pc portatile collegato, una stampante a getto d’inchiostro, una stampante 3D, sedie e banchi ergonomici per favorire le attività di “flipped classroom”, didattica attiva e “peer to peer”, tablet, software di introduzione alla programmazione informatica (arduino e scratch) e kit di robotica Mbot adatti alla scuola primaria e secondaria di I grado. L’atelier è stato realizzato con fondi Pon e con il supporto economico e tecnico del Comune di Solarolo,  oltre che con la collaborazione degli esperti di Fab.Lab di Cotignola e la Palestra della Scienza di Faenza.

Nel plesso Ungaretti si svolgono attività guidate dal professor Luciano Piazza e dalla professoressa Silvia Lombardi in orario curricolare ed extracurricolare, con alunni delle classi seconde e terze, in particolare storytelling, videogiochi e robotica, utilizzando il linguaggio di programmazione Scratch. Al taglio del nastro di stamane hanno partecipato il sindaco Fabio Anconelli e l’assessore comunale ai servizi educativi e politiche giovanili Martina Tarlazzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Schianto tra camion e furgone all'incrocio: operaio grave in ospedale

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

Torna su
RavennaToday è in caricamento