← Tutte le segnalazioni

Disservizi

"Guardia medica assente e pronto soccorso intasato: così non va"

Redazione

Il medico di base e il pediatra non sono servizi di emergenza, ovvero non sono tenuti a garantire la reperibilità. Quindi, passato l’orario di servizio del medico di base, se la situazione non è caratterizzata da particolare emergenza funziona il servizio di assistenza di base costituito, la guardia medica. L’assistenza è garantita nelle ore notturne (dalle 20.00 alle 8.00) e nei giorni festivi e dalle 10.00 del sabato o di ogni altro giorni prefestivo alle 8.00 del lunedì o del giorno successivo al festivo. Visita e cure sono gratuite come presso il proprio medico di base. Cosa succede però a Ravenna se ti rechi dalla guardia medica dopo le 20 nei giorni feriali? La guardia medica è chiusa, non c’è fisicamente: esiste un numero da contattare al quale ti risponde un medico che ti assegna un altro dottore dove recarti nel caso ritenga necessaria una visita. Quindi, nel dubbio di aver comunque bisogno di essere visitato, il paziente non può far altro che recarsi al pronto soccorso, con relativo intasamento dello stesso. Questa è l’esperienza raccontata da più di un paziente recatosi alla guardia medica in questo periodo. Sappiamo anche quanto sia carente il nostro pronto soccorso dal punto di vista del numero del personale e un paziente rischia di attendere ore e ore quando avrebbe potuto risolvere in un tempo ragionevole, usufruendo dell’appropriato servizio di guardia medica.

Mauro Bertolino, Forza Italia

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Segnalazioni

    Strada in degrado di fronte alla casa famiglia: "Anziani a rischio caduta"

Torna su
RavennaToday è in caricamento