← Tutte le segnalazioni

Altro

"La droga fa male: serve prevenzione e informazione nelle scuole"

Redazione

La droga fa male: è annullamento e morte, un pericolo per se stessi e per gli altri come dimostrano anche le troppe e assurde tragedie della strada. Con la Lega al governo della Regione sarà affidata la prevenzione alle istituzioni competenti. La scuola in primis dovrà garantire una corretta informazione e prevenzione. I dati diffusi rilevano che l'Italia è la prima in Europa per il consumo di marijuana e un giovane su 4 si sballa. Irreversibili sono i danni al cervello. Il direttore del SerD (Dipartimento per le politiche antidroga) di Roma Giuseppe Ducci afferma che "se abolissimo la cannabis, avremmo il 30% in meno di casi di schizofrenia paranoide". Per 150mila studenti, nell’ultimo anno, è stato profilato un consumo di cannabis "a rischio". La metà dei guidatori in stato di ebbrezza da stupefacenti e sottoposti a controllo stradale è risultato positivo alla cannabis. E si tratta in prevalenza di giovani tra 18 e 27 anni. La maggioranza dei ragazzi già in seconda e terza media si avvicina alla cannabis. Ma chi lavora nelle comunità per tossicodipendenti testimonia che sempre di più sono i casi di 11-12enni che fumano marijuana prima di andare a scuola. Marco Rossi, docente di Economia politica e di Economia della cannabis alla Sapienza di Roma, conferma che i dati sulla diffusione della droga in particolare della cannabis sono allarmanti, e che c'è una dissociazione della realtà anche da parte di alcune istituzioni. Il Dipartimento delle politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha diffuso la relazione al Parlamento utilizzando i dati relativi al 2018, da cui emerge che un terzo degli studenti italiani pari a 870 mila ragazzi ha fatto uso di almeno una sostanza drogante durante la propria vita. Un quarto, pari 660 mila studenti, ne ha fatto uso solo nel 2018. Gli stupefacenti più diffusi sono i derivati della cannabis, che sono il 96 % delle sostanze sequestrate. Si rileva che aumentano i ricoveri ospedalieri droga correlati +14%, le infrazioni alla giuda per uso di droga al volante + 12%, i decessi derivanti dall'assunzione di stupefacenti +12,8%. Il giro d’affari della cannabis consumata in Italia è di almeno 4 miliardi: 2 miliardi quello dei trafficanti, il cosiddetto ‘mercato sociale’, quello per intendersi dello scambio tra amici. Il valore della cannabis coltivata supera i 500 milioni. L’import, principalmente da Marocco e Albania, vale circa un miliardo all’anno. Borgonzoni afferma spesso "droga e spaccio di cocaina alla luce del sole. Uno schifo. Non è questo il modello di Emilia-Romagna che ho in mente. La Lega al governo aveva dato più fondi ai sindaci per la videosorveglianza, assunto Forze dell’Ordine e finanziato il progetto scuole sicure per tenere lontani gli spacciatori dalle classi. Oggi il Pd di Bonaccini vuole smantellare i Decreti sicurezza! Con noi al governo della regione tolleranza zero. La scuola, per una corretta informazione, si farà promotrice di distribuzioni su cosa causa l'uso delle droghe e quali sono i danni a lungo e breve termine sia a livello fisico che mentale.

Marabini Maria, candidata consigliere regionale Lega

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
RavennaToday è in caricamento