50 chilometri di Romagna, trionfano Tariq Bamaarouf e Laura Gotti

Prima della partenza i partecipanti hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare  Ubaldo Bagnaresi, figura storica della gara romagnola

La 36esima edizione 50 chilometri di Romagna, gara internazionale di corsa su strada e campionato italiano Fidal assoluti master , prova valida per  il Gran Prix Iuta 2017 , nono trittico e 15mo challenge Romagna, festeggia il 25 aprile a Castel Bolognese con novecento concorrenti e la prestazione da record di Laura Gotti, atleta del Runners Capriolese, che con il tempo di 3:24:10 cancella il primato donne di Monica Carlin, 3:29:38 edizione 2011. Il successo della vincitrice della 50 di Romagna si impreziosisce  del titolo italiano femminile di Ultra Maratona Fidal. Edizione da applausi per la podistica AVIS di Castel Bolognese, località del comprensorio romagnolo in provincia di Ravenna, organizzatrice della gara con il supporto  della BCC della Romagna Occidentale.

LA CRONACA -  Prima della partenza i partecipanti hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare  Ubaldo Bagnaresi, figura storica della gara romagnola. Sparo d’inizio e come da pronostico gli atleti del Marocco guadagnano il comando della gara con Tariq Bamaarouf (Team Marathon) che la difenderà fino al traguardo , Youness Zitouni (Pod. Il Laghetto),Mohamed Hajjy ,atleta italiano dell’Atl. Castenaso Celtic Druid. A Borgo Rivola il battistrada fa girare le gambe a 3:30 al chilometro , velocità che si rileva insostenibile per i compagni di viaggio . Il vantaggio sugli avversari aumenta con il passare dei chilometri percorsi fino a raggiungere sulla linea del traguardo un distacco  di oltre cinque minuti su  Zitouni, secondo classificato in 2:59:39, e a dieci minuti da Bamaarouf, vincitore con il tempo di 2:54:21,  Hajjy conclude la sua gara in 3:04:27 e si laurea campione italiano di Ultra Maratona davanti a Andrea Zambelli, (Ass. Pol. Scandianese), 3:07:30, Vito Sardella, (ASD Montedoro Noci), 3:08:50.Nella prova femminile Laura Gotti, (Runners Capriolese), dopo la fase iniziale di gara in compagnia della cecoslovacca Petra Pastorova, (Marathon Club Seiti Ostravaz.s.) , Marjia Vrajic, croata dell’A.K. Maxsimir   campionessa uscente, l’ungherese  Simona Staicu (Scott Running Team),Federica Moroni ( Golden Cub Rimini International), decide di raggiungere in solitaria la linea di arrivo in Piazza Bernardi. Sale sul gradino più alto del podio con la maglia tricolore di Ultra Maratona, Pastorova conferma la seconda posizione in 3:30.47 davanti a Moroni, autrice  di un finale in corsia di sorpasso che gli regala la medaglia di bronzo in 3:36:48 , Paola Di Tillo, (Gruppo Sportivo Virtus), 3:40:57,  Vrajic, 3:45:10.
Il Memorial Gianluca Conti   è stato assegnato al romagnolo Marco Serasini, (ASD Tosco-Romagnola) decimo assoluto in 3:20:34.
Alla cerimonia di premiazione erano presenti Daniele Meluzzi, Sindaco di Castel Bolognese, Mauro Laghi, Presidente AVIS Castel Bolognese, Marco Bellosi, Vice Presidente BCC Romagna Occidentale, Gianmarco Lanzoni, Assessore al Turismo di Riolo Terme, Giovanni Morini, Assessore allo Sport del Comune di Castel Bolognese, Riccardo Giannoni, componente del comitato organizzatore della 50 km di Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

Torna su
RavennaToday è in caricamento