Doppio Nocciolini, il Ravenna non si ferma più: Samb ko

Continua il magic moment giallorosso, mentre prosegue la striscia nera dei marchigiani, che nella scorsa stagione in entrambe le occasioni avevano avuto la meglio con il medesimo punteggio di 2-1

Foto Massimo Argnani

Non c’è due senza tre. Con una doppietta di Nocciolini il Ravenna ha sconfitto al Benelli la Sambenedettese, allungando la striscia di vittorie consecutive dopo Monza e Fermana. Continua il magic moment giallorosso, mentre prosegue la striscia nera dei marchigiani, che nella scorsa stagione in entrambe le occasioni avevano avuto la meglio con il medesimo punteggio di 2-1. Parte forte il Ravenna con Pellizzari che trova Maleh a centro area, ma il tiro della mezz’ala romagnola viene deviato in angolo. All’11° ci prova Selleri,  ma il suo tiro non ha fortuna. I giallorossi comandano il gioco con i tre di centrocampo e provano a riproporsi davanti a Sala appena ne hanno  l’occasione. Al 18esimo occasionissima per la Samb: discesa di Gemignani che dalla destra mette dentro un cioccolatino per Ilari che, però, da buonissima posizione spara fuori. Al 23' vantaggio del Ravenna: Nocciolini riceve da calcio d'angolo e dal centro dell'area batte Sala. Secondo tempo, Samb subito pericolosa: Bove cerca Stanco, Barzaghi anticipa la punta rossoblu e salva in angolo. Al 54' ospiti ancora in avanti, la difesa locale fa ancora una volta buona guardia. Due giri di lancette più tardi occasione per i giallorossi con un ttiro-cross di Galuppini di poco fuori. Al 75' Nocciolini supera Zaffagnini sulla destra ed entra in area. Il centrale lo atterra, l'arbitro indica il dischetto ed estrae il cartellino rosso. Lo stesso Nocciolini dagli 11 metri spiazza Sala per il 2-0. 

La partita scivola verso il finale con un ultimo sussulto al 4° di recupero quando Magrassi in acrobazia a centro area per poco non cala il tris. Finisce tra gli applausi e la festa sotto la curva Mero, un gran bel Ravenna che sta facendo entusiasmare i propri tifose e che mercoledì andrà a far visita alla Giana Erminio degli ex Piccoli e Marzeglia. Foschi è apparso particolarmente soddisfatto a fine partita: “Abbiamo vinto con merito, ma sapevamo che era una partita difficile dove affrontavamo una squadra forte. Abbiamo messo in campo tanto agonismo, tanta voglia di lottare. Avevamo diverse assenze, ma siamo stati bravi a portare avanti la nostra identità. Abbiamo una squadra piena di giovani che stanno crescendo e che stanno mettendo tutto in campo per mettersi in evidenza. Se continueranno a dimostrare questa volta di emergere e continueranno con questa crescita vorrà dire che il Ravenna sarà in grado di fare grandi risultati".

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Accoltella a morte il socio al culmine di una furiosa lite

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

Torna su
RavennaToday è in caricamento