A spasso tra le Terre del Lamone con la 'Pedalêda cun la magnêda longa'

Si riconferma l’appuntamento all’insegna della mobilità dolce per far conoscere e riscoprire le Terre del Lamone, visitando luoghi meno conosciuti e gustando la buona cucina della Bassa Romagna

Sono aperte le iscrizioni per la 'Pedalêda cun la magnêda longa' in programma domenica 20 maggio nelle campagne di Bagnacavallo. Per il quinto anno consecutivo si riconferma l’appuntamento all’insegna della mobilità dolce, per far conoscere e riscoprire le Terre del Lamone, visitando luoghi meno conosciuti e gustando la buona cucina della Bassa Romagna. L’itinerario non competitivo, rivolto a cicloamatori e famiglie, sarà di circa 30 chilometri con partenza e ritorno al Podere Pantaleone di Bagnacavallo e tappe nella campagna tra Villa Prati e Villanova, con visite guidate e pause ristoro, dalla colazione alla merenda. Ritrovo, accoglienza dei partecipanti e colazione saranno alle 9 presso il Podere Pantaleone (vicolo Pantaleone, 1) e a seguire visita guidata all'Area di riequilibrio ecologico e Sito di Interesse Comunitario.

La seconda tappa prevede qualche scorcio nel centro storico di Bagnacavallo con visita guidata a chiesa del Suffragio, piazza della Libertà e Giardino dei Semplici. Pedalando lungo la ciclopedonale del Naviglio ci si muoverà alla volta di Villa Prati, sostando lungo il percorso presso il ponticello a schiena d'asino in fase di restauro, con prima sosta per il pranzo presso l'area parrocchiale. La seconda portata è prevista all'Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova, a cui seguirà visita guidata alla ricca collezione di intrecci. Ritornando sui propri passi si gusteranno ciliegie fresche e crostata presso l’azienda agricola “Ca’ Nova” della Cooperativa Agricola Braccianti di Bagnacavallo e Faenza e il caffè presso il Caffè Il Ponte di Villa Prati. Ultima tappa nella campagna bagnacavallese presso il Giardino della Signora Maria dove gli ospiti di casa, l'artista Anna Tazzari e il marito, accoglieranno i ciclisti con una merenda, la dimostrazione di cottura del pane nel forno di campagna e naturalmente una visita al laboratorio di ceramica nel quale viene creata la famosissima e prosperosa azdóra. Per le 18 è previsto il rientro al Podere. Prenotazioni fino al raggiungimento di 100 persone. Quota di adesione: 18 euro adulti, 8 euro bambini fino a 10 anni, comprensiva di pranzo e visite guidate. Menù per vegetariani su richiesta al momento della prenotazione. L’evento si svolgerà anche in caso di maltempo con mezzi propri. La pedalata è assistita dalle Ciclo Guide Lugo Asd Uisp e organizzata dall’associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri in collaborazione con Comune e Pro Loco di Bagnacavallo, associazioni Lestes e L’incontro Villa Prati, azienda agricola “Ca’ Nova” della Cooperativa Agricola Braccianti di Bagnacavallo e Faenza, Caffè Il Ponte e la ceramista Anna Tazzari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • "Ravenna finirà sott'acqua entro il 2100": e con lei Venezia e Ferrara

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Incidente sulla statale Adriatica: camion esce di strada e si ribalta

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

Torna su
RavennaToday è in caricamento