Acmar, difesa d'acciaio: Texa Roncade sconfitta 68-50

Con una prova difensiva di grandissimo livello l'Acmar Ravenna riprende il cammino positivo in casa e supera la Texa Roncade nel terzo turno di ritorno di campionato. Finisce 68-50

Con una prova difensiva di grandissimo livello l'Acmar Ravenna riprende il cammino positivo in casa e supera la Texa Roncade nel terzo turno di ritorno di campionato. I ragazzi di Cesare Ciocca prendono il largo nel corso del secondo tempo, dopo un primo tentativo di fuga (34-23 al 17') che non si è concretizzato nel secondo quarto di gioco. Il successo parte però da dietro, con una prestazione davvero continua e intensa nella propria metà campo difensiva, che limita al meglio le bocche da fuoco della formazione veneta e di fatto lascia il controllo delle operazioni in mano ai ravennati per tutti i quaranta minuti.

Ancora senza capitan Davolio e Cicognani, l'Acmar inizia la partita con Filattiera, Zambrini, Quartieri, Sanlorenzo e Barbieri: proprio il pivot di San Giorgio di Piano trascina i suoi nel primo periodo di gioco, facendo la voce grossa a rimbalzo sia in difesa che in attacco (sarà doppia doppia al termine dell'incontro, 12 punti e 10 rimbalzi). L'Acmar scappa sull'11-2 e poi sul 19-9, prima che Visentin vada a bruciare da sei metri la sirena del primo quarto. Ravenna continua però a lavorare difensivamente, e con il passare dei minuti riesce a portare fino alla doppia cifra il proprio vantaggio (34-23 al 17'). Proprio quando sembra tutto pronto per la fuga però, l'Acmar rallenta in attacco e la Texa ne approfitta per chiudere il buco: Lorenzetto imbuca quattro punti, inframezzati da un canestro di Pascon, e il vantaggio giallorosso all'intervallo è di quattro lunghezze (34-30).

La fuga buona però è dietro l'angolo: dopo un paio di minuti senza canestri, è Quartieri a sbloccare il risultato dalla lunga distanza nel terzo quarto. Roncade risponde con il neoentrato Barbato, ma non può opporsi al crescendo giallorosso. Barbieri e Zambrini segnano da due punti, Quartieri (altre due volte) e Amoni colpiscono dalla lunga distanza, e l'allungo che riporta l'Acmar al massimo vantaggio (49-37 al 26') è servito. Il parzialone ravennate è sostenuto dalla difesa e alimentato ulteriormente dai canestri di Bosio, Zambrini e Sanlorenzo, e tocca quota 17-0 (58-37) con la seconda tripla di Amoni, al 30'.
Roncade ritrova il canestro con Barbato sulla sirena del terzo quarto (tripla), ma l'impressione è che i giochi siano ormai fatti, come dimosterà poi anche l'ultimo periodo di gioco.
Con l'Acmar in controllo della partita, vanno registrati l'infortunio al naso di Delle Monache (in bocca al lupo) e i minuti in campo per Frigoli, Morigi e per Locci, che trova nel corso dell'ultimo minuto il primo canestro in carriera in DNB. Festa completa per l'Acmar, applaudita a lungo da un pubblico che nelle ultime settimane ha capito i problemi di formazione della truppa di Ciocca e va sostenendo la squadra in maniera davvero calorosa.

Il prossimo impegno giallorosso è ora previsto per domenica 5 febbraio 2012 alle ore 18.00, sul campo della Remet Fossombrone. Mercoledì pomeriggio, a partire dalle ore 18.30, l'Acmar sarà impegnata in amichevole al PalaCosta contro la Mobyt Ferrara.


Acmar Ravenna - Texa Roncade 68-50

(19-12; 34-30; 58-40)

Ravenna: Filattiera 8, Zambrini 9, Amoni 13, Frigoli, Morigi, Barbieri 12, Sanlorenzo 5, Quartieri 13, Locci 2, Bosio 6. All.Ciocca
Roncade: Visentin 6, Menegon 4, Barbato 6, Carniato 6, Pascon 3, Delle Monache 6, Vettori, Bouboukas ne, Lorenzetto 14, Capelli 5. All.Volpato

Note: T2: Ra 18/42, Ro 17/43; T3: Ra 8/24, Ro 3/15; Tl: Ra 8/12; Ro 7/10.

Arbitri: Isimbaldi di Milano e Braga di Cremona

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • Precipita in un canalone con la mountan bike: attimi di terrore per un ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento