Al Parco Bucci i campionati italiani di treeclimbing: ecco come funziona

L'obiettivo è quello di promuovere la cultura dell’albero, diffondere le buone pratiche di gestione e confrontarsi tra professionisti nelle tecniche di cura degli alberi attraverso la competizione di treeclimbers

Promuovere la cultura dell’albero, diffondere le buone pratiche di gestione, confrontarsi tra professionisti nelle tecniche di cura degli alberi attraverso la competizione di treeclimbers provenienti da tutta Italia e anche dall’estero. E' questo lo scopo dei Campionati italiani di TreeClimbing che ogni anno si svolgono in una città diversa del nostro Paese e che quest'anno - dal 18 al 20 maggio prossimi - faranno tappa al parco Bucci di Faenza. L’evento è organizzato dalla Società italiana d'Arboricoltura in collaborazione con il Servizio Ambiente Giardini dell'Unione della Romagna Faentina.

I campionati, che mettono in competizione treeclimbers provenienti da tutta Italia e anche da altri Paesi europei, costituiscono un importante momento di ritrovo di professionisti che si sfidano in diverse prove di arrampicata in pianta, simulando le condizioni di lavoro. I concorrenti, sia nella categoria maschile che nella femminile, si esibiscono in diverse prove a tempo e/o di precisione e il concorrente con il punteggio più alto ottiene il titolo di Campione italiano. I Campionati di Tree Climbing sono aperti al pubblico e vogliono essere un importante momento di incontro con i cittadini, i professionisti e i mass media, per parlare e discutere dell'importanza degli alberi e delle corrette tecniche di intervento. Non chiamateli equilibristi o scalatori: il treeclimbing è infatti una tecnica di lavoro, che consente di muoversi sull’albero in sicurezza, per eseguire valutazioni e interventi di cura in modo preciso, efficace, direttamente all’interno della chioma dell’albero, raggiungendo ogni punto della pianta, dove non sarebbe possibile arrivare con piattaforme di lavoro elevabili. Soprattutto, consente di operare nel rispetto delle esigenze dell’albero. Ad utilizzare questa tecnica di lavoro sono gli arboricoltori ovvero i professionisti degli alberi, coloro che, attraverso una formazione continua volontaria si prendono cura degli alberi in tutte le fasi della loro vita.

Oltre alle competizioni il programma dei Campionati Italiani ospitati a Faenza prevede diversi workshop, a partire già da venerdì mattina, che coinvolgeranno oltre che i concorrenti anche il pubblico presente. Durante le giornate dei campionati verranno anche proposte attività didattiche per i bambini, attraverso il progetto Sia Junior, che ha l'obiettivo di avvicinare i bambini e i ragazzi, che saranno i cittadini e gli amministratori "di domani", agli alberi, per farne capire l'importanza.

Il programma

Venerdi 18 maggio
10.00-14.00 - Registrazione Concorrenti
10.00 - Workshop ST: Nuova Prova Salita (spiegazione e dimostrazione della prova), a seguire confronto aperto con tutti i partecipanti
14.00 - Workshop Climbcare Kask:Uso dei Ring in abbattimento: pro e contro di una tecnica che và "dosata"
15.00 - Giro di controllo prove
16.00 - Controlllo materiali

Sabato 19 maggio
08.30 - Inizio Gara delle 5 Prove Preliminari
09.00-12.00 Attività per i bambini
13.00 – Pausa Pranzo
14.00- 18.00 Attività per i bambini
14.30 - Proseguimento delle Prove Preliminari
18.30 – Fine gare

Domenica 20 maggio
08.30 - Master Gara Finale - 14.30 – Premiazioni singole gare e Master

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Magrassi risponde a Perna: il Ravenna strappa un punto sul campo del Giana Erminio

  • Incidenti stradali

    Cacciatore "miracolato" insieme al suo cane: evita lo schianto frontale infilandosi tra due camion

  • Cronaca

    Richiedente asilo trova e riconsegna un portafoglio: il proprietario lo ringrazia regalandogli il denaro

  • Cronaca

    Prima picchia un uomo, poi aggredisce i Carabinieri e scatena il caos in ospedale: arrestato

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto nella notte: muore con la moto ad appena 17 anni

  • Dopo dieci anni la meravigliosa nave "Amerigo Vespucci" torna a Ravenna

  • Sciagura in autostrada per un furgone con tre ravennati: in due muoiono carbonizzati

  • Tragedia sulle strade: schianto fatale col furgone, muore in sella alla sua bici

  • Muore a 17 anni in uno schianto fatale a bordo della sua moto, gli amici: "Aveva un cuore d'oro"

  • Invade la corsia opposta, violento schianto tra un auto e uno scooter: gravissimo il centauro

Torna su
RavennaToday è in caricamento