Basket, l'Acmar cerca la prima vittoria in campionato

Terza partita di campionato per l'Acmar Ravenna, che cerca la prima vittoria del suo campionato contro la Remet Fossombrone. I giallorossi disputeranno la partita valida per la quarta giornata di campionato

Terza partita di campionato per l’Acmar Ravenna, che cerca la prima vittoria del suo campionato contro la Remet Fossombrone. I giallorossi disputeranno la partita valida per la quarta giornata di campionato sul campo neutro di Anzola (palasport situato in Via Lunga 10/c, uscita autostradale di Borgo Panigale sulla A14), scontando di fatto il primo dei due turni di squalifica del campo comminati al termine dei playoff della passata stagione. 

I giallorossi si alleneranno sabato mattina sul parquet di via Lunga, per poi scendere in campo domenica pomeriggio con palla a due alle ore 18.00.

Abbiamo fatto il punto della situazione con coach Cesare Ciocca nel pomeriggio di venerdì: “Vedo la squadra ogni giorno più concentrata e più attenta, vogliosa di fare bene anche se non posso dire che fino alla settimana scorsa non fosse già stato così. Ci abbiamo messo ancora più voglia di fare, perché i primi a non accettare questa situazione sono i giocatori e siamo noi dello staff. Domenica dobbiamo andare in campo e dimostrare di esserci e di muovere la classifica, dopo un inizio negativo dobbiamo fare bene a partire da domenica”.


Che squadra ti sembra la Remet? “E’ una squadra con giocatori esperti, che militano in questa categoria da tanti anni. Hanno aggiunto Bloise, che è un ragazzo molto interessante che due anni fa era nei dieci di Cantù e che lo scorso anno ha giocato in A Dilettanti a Omegna, e può fare bene in questa categoria. Giocatori e squadra sono molto atipici, perché ci sono tanti giocatori esterni che sanno fare bene in post basso e lunghi come Puleo che preferiscono giocare fuori: sono difficili da affrontare, però in questo momento dobbiamo pensare a fare bene come squadra. Si tratta di continuare a migliorare come squadra, di giocare più sereni e anche di cominciare a fare canestro, perché non si può pensare di vincere tirando con il 30% dal campo”.



Cosa chiederai di migliorare alla tua squadra, al di là del risultato? “Ho chiesto alla mia squadra di essere serena. Un gruppo che lavora sistematicamente come il nostro deve arrivare alla domenica con la voglia di giocare e di dimostrare l’efficacia del lavoro che abbiamo fatto in settimana. Si tratta di essere sì concentrati, ma anche molto leggeri per mettere in campo quello che i nostri giocatori sanno fare. Siamo un po’ più indietro rispetto agli altri perché abbiamo fatto delle scelte precise: ci sono giocatori che entreranno in forma più avanti, altri che vengono da situazioni di preparazione fatta in maniera discontinua come Sanlorenzo e Bosio, per cui è normale faticare. D’altra parte è anche fondamentale cambiare rotta e vincere prima possibile”.
 
Il girone B sembra intanto essere quello più equilibrato tra i tre di DNB:
“Sì, questo mi sembra il girone più equilibrato. Mi pare che il girone sud abbia due squadre nettamente più forti delle altre, ed altre che faranno veramente fatica a fare punti, che vinceranno soltanto partite che si giocano tra di loro. Il girone A mi sembra simile, mentre il nostro è un torneo di grande equilibrio, dove ogni partita, in casa e in trasferta, sarà veramente difficile. Da parte nostra vogliamo avere la forza di iniziare a giocare domenica come vogliamo giocare, mostrando sicurezza nei nostri mezzi. E’ vero che vogliamo essere al massimo della forma più avanti nel tempo, ma le partite vanno vinte a partire da adesso”.



Di seguito ecco alcune indicazioni utili per seguire l’Acmar ad Anzola: 


Costo biglietto: Intero (7 euro), Ridotto per 14-18 anni e nati prima del 31/12/1945 (5 euro).


Validità abbonamenti e tessere omaggio settore giovanile: Piena*. 
*: Valida per un solo accompagnatore per ciascun bambino.


Indicazioni stradali: Sulla A-14 Adriatica, uscire al casello di Bologna Borgo Panigale: all’uscita dal casello seguire le indicazioni per Modena, svoltando a destra alla seconda uscita possibile.
Si imboccherà la via Emilia in direzione nord, da seguire per circa 5 chilometri attraversando Lavino e poi Anzola, sino allo svincolo a sinistra per via Lunga. Il palasport si trova dopo circa duecento metri, alla vostra sinistra.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

  • Precipita in un canalone con la mountan bike: attimi di terrore per un ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento