Basket, la Rekico ancora ko a Omegna: ora la serie si sposta a Faenza

La buona notizia è la reazione che ha avuto la squadra quando si è trovata sotto di 17 punti: un ottimo punto di partenza in vista di gara 3 in programma giovedì alle 20.30 al PalaCattani

Niente da fare per la Rekico nella seconda gara di semifinale in casa di Omegna. I problemi fisici di Venucci (ancora alle prese con un problema muscolare) e le basse percentuali offensive non permettono di pareggiare la serie, ma la buona notizia è la reazione che ha avuto la squadra quando si è trovata sotto di 17 punti: un ottimo punto di partenza in vista di gara 3 in programma giovedì alle 20.30 al PalaCattani.

La Rekico scende in campo con l’atteggiamento giusto, interpretando al meglio il piano partita prefissato. La difesa argina molto bene i lunghi della Paffoni e in attacco è Sgobba a trascinare la squadra a suon di punti, segnandone ben 13 nel solo primo quarto terminato 21-20 per i padroni di casa. Proprio una tripla dell’ala regala il 27-21 al 13’, parziale che fotografa l’andamento del match dove l’inerzia è in mano ai Raggisolaris. Omegna però riordina in fretta le idee e si affida a Grande, bravo nel guidare il break di 7-0 che permette ad Omegna di arrivare all’intervallo avanti 32-31. 

Al rientro in campo la Paffoni spezza gli equilibri affidandosi a Cantone. Il playmaker innesca le bocche da fuoco di Omegna che sparano ben quattro triple consecutive, facendo volare la squadra dal 37-39 al 49-38, mandando in confusione la Rekico, facendole perdere lucidità. L’attacco dei faentini inizia ad incepparsi e anche la difesa non è più quella del primo tempo e così al 30’ il passivo è 41-58. Partita finita? Assolutamente no, perché il cuore dei Raggisolaris è enorme e con una grande reazione il gap viene colmato fino al -8, con coach Ghizzinardi che chiama due time out per non permettere ai faentini di riaprire definitivamente il match. Con questo spirito e il calore del PalaCattani, la Rekico darà ora il massimo per vincere gara 3 e allungare la serie.

Sarà il PalaCattani il teatro della terza sfida della semifinale play off contro la Paffoni Omegna, match che si disputerà giovedì 16 maggio alle 20.30. Sotto 0-2, la Rekico ha grandi motivazioni per vincere e per conquistare gara 4 in programma domenica alle 18 ancora a Faenza. Giovedì sera si preannuncia il pubblico delle grandi occasioni e molti tifosi hanno già acquistato i biglietti nella prevendita che continuerà anche mercoledì 15 dalle 14 alle 18 e giovedì 16 dalle 9 alle 15 nella sede in via Nazario Sauro 6. I biglietti saranno in vendita anche il giorno della partita al PalaCattani dalle 19.

“Per vincere gara 3 non dovremo avere pause – spiega coach Massimo Friso - come è avvenuto martedì nel terzo quarto. Abbiamo vissuto quattro minuti molto difficili in cui Cantone ci ha fatto male con il pick and roll centrale e noi siamo andati in confusione. Bisognerà trovare qualche nuova variazione tattica, anche se Cantone è uno dei playmaker migliori della categoria e non sarà semplice fermarlo. Inoltre Omegna non ha mai cali di tensione ed è pronta a colpire alla prima distrazione con i suoi tanti giocatori che riescono ad essere decisivi in ogni momento della partita. Speriamo che l’atmosfera del PalaCattani ci faccia restare concentrati per quaranta minuti. Il morale del gruppo è comunque alto e tutti vogliamo dare il massimo per vincere davanti al nostro pubblico. In queste prime due partite ho avuto buone risposte dal punto di vista agonistico anche dalla panchina, ma dovremo trovare altre alternative offensive, perché nei play off non si possono segnare meno di 65 punti e noi ne abbiamo realizzati 61 e 57. Troppo pochi per sperare di battere Omegna. Purtroppo non saremo al meglio della condizione, perché Venucci ha un problema fisico che non gli sta permettendo di essere neanche al 50%, mentre Chiappelli risente ancora dell’infortunio che lo ha tenuto fuori un mese. Nonostante tutto siamo pronti per gara 3 e proveremo in ogni modo a regalare una grande soddisfazione ai nostri tifosi”. L’eventuale gara 4 sarà ancora al PalaCattani e si giocherà domenica 19 maggio alle 18, mentre l’eventuale gara 5 si terrà in Piemonte mercoledì 22 alle 20.30.

Potrebbe interessarti

  • Benefici ed effetti collaterali dello zenzero

  • Scuole medie: ecco l'elenco degli istituti secondari di I grado del comune di Ravenna

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Biblioteche a Ravenna: elenco, contatti e informazioni

I più letti della settimana

  • Estate maledetta sulle strade, nuova sciagura: centauro muore in uno scontro con un'auto

  • Ennesima sciagura sulle strade: spezzata un'altra giovane vita

  • Paura in spiaggia: uomo rischia di annegare mentre fa il bagno

  • Il primo tentativo era fallito, tenta di suicidarsi annegando: nuovo provvidenziale salvataggio

  • Scontro frontale tra auto: tre feriti, grave un trentenne

  • La vittoria sulla malattia, il cantante "Titta" annuncia: "Sono guarito"

Torna su
RavennaToday è in caricamento