Il bronzo olimpico del volley dedicato a Vigor Bovolenta

Hanno vinto il bronzo battendo la Bulgaria, ma una medaglia d'oro alla sensibilità umana i ragazzi dell'ItalVolley se la sono guadagnata ricordando Vigor Bovolenta

Cristian Savani e Gigi Mastrangelo con la maglia numero 16 di Vigor

Un'oro abbronzato: così Gigi Mastrangelo ha definito la medaglia di bronzo ottenuta dalla nazionale italiane di volley a Londra 2012 battento la Bulgaria nella finale per il terzo posto. Una medaglia d'oro alla sensibilità umana, però, i ragazzi dell'ItalVolley se la sono guadagnata ricordando Vigor Bovolenta, il campione morto il 24 marzo di quest'anno al quale erano legati moltissimi dei campioni che hanno portato a questo ennessimo successo per la pallavolo italiana.

Nessuno ha indossato la maglia numero 16 duranta la partita. Al momento della premiazione sul podio i giocatori hanno sventolato la maglia di Vigor. Un gesto che ha emozionato e colpito molti tifosi.

Tra questi anche il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci: “un omaggio meraviglioso e commovente – ha commentato -. Dopo il bovo-day del 24 aprile, i giocatori della nostra nazionale hanno compiuto un nuovo gesto di grande umanita' verso il nostro Bovo. Desidero ringraziarli di cuore uno ad uno a nome di tutta la citta', di tutti gli sportivi ravennati e di tutti gli amici di Vigor Bovolenta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Tra strozzapreti e cappelletti: tanti ristoranti ravennati nella Guida Michelin 2020

  • Fissata la riapertura del Mercato Coperto: ristoranti, bar e anche un supermercato

Torna su
RavennaToday è in caricamento