Calcio a 5, al Faventia il derby della via Emilia contro il Forlì

I faentini, nonostante il gioco non particolarmente brillante, forse con la testa alla partita di Coppa di martedì, riescono comunque a mantenere il passo di Castello e Merano vittoriose confermandosi al secondo posto solitario in classifica.

Nel derby molto sentito tra Faventia e Forlì, i manfredi riescono a conquistare l’intera posta in palio grazie alle prodezze dell’estremo difensore Conti che, a 12’’ dalla fine, para all’ispiratissimo Lesce il tiro libero del pareggio. I faentini, nonostante il gioco non particolarmente brillante, forse con la testa alla partita di Coppa di martedì, riescono comunque a mantenere il passo di Castello e Merano vittoriose confermandosi al secondo posto solitario in classifica.

La partita – Nel primo tempo sono i forlivesi ad intavolare il gioco con il Faventia che cerca spesso la ripartenza in contropiede senza però trovare la porta. Il Forlì si porta in vantaggio con Lesce al 7’ che pochi minuti dopo colpisce anche un palo. Conti salva il risultato due volte in pochi secondi prima sul tiro di Bonandi e poi sulla replica di Pasolini. La reazione manfreda è tardiva ma il pareggio arriva lo stesso grazie ad una straordinaria azione di Garbin che salta tutti gli avversari portiere compreso e serve Tampieri che deposita in rete a porta vuota.

Al 16’ Cangini Greggi, già precedentemente ammonito, atterra con un fallo da dietro Iervasi e viene mandato negli spogliatoi dall’arbitro.L’espulsione costa cara al Forlì perchè in fase di possesso Barbieri realizza il sorpasso fissando il risultato sul 2-1 alla fine della prima frazione.Nel secondo tempo le squadre tornano in campo più agguerrite, ed il tifo si accende, Lesce si carica sulle spalle il peso della squadra e segna 2 gol riportando i galletti in vantaggio. Bottacini però non ci sta e manda in campo Bezzi, che appena entrato sfrutta il passaggio decisivo di Tampieri insaccando alle spalle di Valpiani, nel momento in cui il Faventia soffre di più.

All’8 della ripresa Bonandi colpisce di mano il pallone in area e l’arbitro fischia il rigore per il Faventia. Garbin si incarica della battuta e piazza la palla all’incrocio dei pali. Il Faventia ricomincia a giocare e in contropiede affonda nuovamente con Garbin. Sembra finita ma un errore di Conti sul rilancio favorisce nuovamente Lesce che con un delizioso pallonetto accorcia le distanze.A 12’’ dalla fine, l’arbitro fischia il 6° fallo del Faventia indicando il dischetto. Lesce che già nel primo tempo aveva sbagliato il tiro libero ci riprova, ma Conti effettua una prodigiosa parata facendo esplodere la festa del PalaCattani.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Economia

      Autorità Portuale Ravenna, presidenza ancora vacante: "Equilibri politici difficili da trovare"

    • Cronaca

      Russi, chiede di fare la lettura del contatore e truffa un anziano

    • Politica

      Albonetti sul ballottaggio: "Il Pd non si è fermato un attimo a riflettere sugli errori"

    • Cronaca

      Massacrata a bastonate, trovato il cellulare di Giulia: si cercano risposte

    I più letti della settimana

    • Contro il Mezzolara il Ravenna domina, ma non sfonda: "Due punti persi"

    • Sbandieratori e musici di Faenza in America a Newport Beach

    • Ginnastica artistica, prima prova di serie C: nono posto per le piccole ginnaste dell'Edera

    • Per il Ravenna c'è l'esame capolista: ma è emergenza in difesa

    • Motociclismo, Lorenzon vince l'Alpe Adria Road Racing nella categoria Stock 300

    • Nuoto, nasce la nuova società "Swim Team Lugo"

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento