Calcio a 5, scontro diretto a Ferrara per la Mernap

Scivolata al secondo posto dopo la vittoria dell’Associazione Club Calcio a 5 Castel San Pietro nel recupero contro i Dragons Rimini, la Mernap cerca un pronto riscatto

Scivolata al secondo posto dopo la vittoria dell’Associazione Club Calcio a 5 Castel San Pietro nel recupero contro i Dragons Rimini, la Mernap cerca un pronto riscatto per risalire posizioni e per cancellare il ko casalingo contro il Balca. L’occasione giusta la presenta il calendario, dato che i rossoneri saranno di scena sabato alle 14 a Ferrara contro i X Martiri, formazione appaiata al secondo posto ai faentini e al Russi: uno scontro diretto che aumenterà le già altissime motivazioni del gruppo di coach Stranci.

“In settimana sono stato chiaro con i giocatori - spiega l’allenatore Vincenzo Stranci –, chiedendo loro se siamo una squadra di ragazzini o di veri uomini. Non si possono infatti perdere gare come quella contro il Balsa per colpa dell’atteggiamento, perché in questo campionato bisogna sempre dare il massimo e crederci. I nostri avversari hanno meritato di vincere, mentre noi non siamo mai stati in partita. Contro i X Martiri mi aspetto una grande reazione dal lato caratteriale, perché affronteremo una formazione ben organizzata e molto determinata. Dovremo avere maggiore cattiveria agonistica dei nostri avversari, aggredendoli sin dalla prima azione. Se vogliamo puntare alla vittoria del campionato occorrerà uno spirito differente”.

A dare una mano ai rossoneri ci sarà la brillante condizione atletica: merito del preparatore e direttore tecnico Vincenzo Maenza, ex lottatore e vincitore di due medaglie d’oro alle Olimpiadi, che sta ottenendo ottimi risultati dai ragazzi.
 “Sono soddisfatto di come la squadra sta a livello fisico – sottolinea Maenza – e non era semplice trarre il massimo da un solo mese di preparazione svolto ad inizio stagione. Il nostro obiettivo è di arrivare pronti alla fase decisiva del campionato, e per farlo sto portando avanti un lavoro settimanale di mantenimento a cui seguirà un richiamo nei prossimi mesi. Vedo da parte di tutti grande impegno nonostante si tratta di una serie in cui tutti giocano per passione, facendo convivere il calcio a 5 con il lavoro e gli impegni personali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

Torna su
RavennaToday è in caricamento