Calcio, a Bolzano un pareggio dal sapore di una vittoria per il Ravenna

Un test severo superato a pieni voti, che conferma la crescita della squadra giallorossa, che oggi ha messo la firma sul terzo risultato utile di fila

E’ un pareggio che vale come una vittoria quello che il Ravenna conquista a Bolzano, soffrendo, stringendo i denti, lottando su ogni pallone, mostrando grande compattezza e attenzione, ma anche lucidità e una sempre maggiore consapevolezza, tenendo testa ad un tosto Sudtirol e ribellandosi alla sfortuna, sotto forma di influenza, che manda ko Papa alla vigilia e De Sena all’arrivo allo stadio, allungando a sette la lista degli indisponibili. Un test severo superato a pieni voti, che conferma la crescita della squadra giallorossa, che oggi ha messo la firma sul terzo risultato utile di fila (è anche la terza gara di fila chiusa senza subire reti).

La cronaca del match Il Sudtirol prende subito il comando delle operazioni ma il Ravenna si fa trovare pronto a reggere l’assalto: compatto, organizzato e corto, l’undici giallorosso chiude tutti gli spazi, costringendo i padroni di casa ad una manovra lenta e senza sbocchi. Gli unici brividi, oltre al vento tagliente, arrivano da una conclusione di Tait, deviata in angolo dalla difesa giallorossa al 17’, e da una punizione a girare di Fink al 32’ che si perde a lato alla sinistra di Venturi. Non cambia il verso della partita nella ripresa, con il Sudtirol ad attaccare e il Ravenna a respingere ogni assalto. E anzi è la formazione di Antonioli ad avere l’opportunità migliore al 10’ sugli sviluppi di una rimessa laterale di Magrini: il primo tiro di Selleri è respinto dalla difesa di casa, la seconda conclusione di Piccoli trova le provvidenziali dita di Offredi a deviare oltre la traversa. Al 12’ è Cia a cercare l’incrocio dal limite: pallone alto di poco. Il Sudtirol accentua la sua offensiva e al 19’ Fink si divora il gol, calciando alto da ottima posizione, mentre al 26’ è Heatley Flores a girare in porta di forza, sfiorando il palo. Lo stesso attaccante un minuto dopo cerca il palo basso, Venturi si distende e devia e sugli sviluppi del calcio d’angolo, il portierone giallorosso sventa sulla linea la capocciata di Frascatore. Al 42’ Costantino insacca di testa un cross col contagiri di Fink ma la bandierina alzata dell’assistente vanifica la prodezza, per un’azione fallosa dello stesso attaccante. E negli ultimi secondi Venturi con uno strepitoso intervento su Gatto blinda lo 0-0.

Il parere dell’allenatore Nel volto e nelle parole di mister Antonioli si coglie tutta la soddisfazione per questo pareggio e per il peso specifico che ha nel cammino dei giallorossi. “Questo pari è un’impresa, considerate le condizioni deficitarie a livello di organico con cui ci siamo presentati, con ben sette giocatori fuori, e un undici molto giovane. I ragazzi hanno fatto una prova di gran sacrificio e portato a casa un risultato che per noi è platino. Onore a merito a loro e complimenti al Sudtirol che è davvero un’ottima squadra. Abbiamo fatto un primo tempo perfetto, nel secondo tempo abbiamo avuto anche qualche situazione per colpire ma poi il Sudtirol ci ha messo alle corde e i miei ragazzi sono stati eroici, come spirito addirittura sono stati più bravi oggi rispetto alle ultime due gare vinte. Stiamo prendendo sempre più coscienza di quello che bisogna fare per stare in questa categoria e stiamo trovando quella continuità di risultati che cercavamo da tempo”.

Il tabellino della partita

Sudtirol (3-5-2): Offredi; Erlic (1’ st Baldan), Sgarbi, Vinetot; Tait, Cia (39’ st Broh), Bertoni (22’ st Gatto), Fink, Zanchi (22’ st Frascatore); Costantino, Gyasi (1’ st Heatley Flores). A disp.: D’Egidio, Smith, Cess, Boccalari, Oneto, Berardi. All.: Zanetti.
Ravenna (5-3-2): Venturi; Magrini, Venturini, Ronchi, Capitanio, Rossi (38’ st Ierardi); Cenci, Selleri, Piccoli (30’ st A. Ballardini); Maistrello (30’ st Samb Fallou), Broso (46’ st Severini). A disp.: Gallinetta, Portoghese, Sabba. All.: Antonioli.
Arbitro: Vigile di Cosenza.
Note: Ammoniti: Piccoli, Broso, Severini. Angoli: 6-3. Recupero: 0’ e 5’.

Potrebbe interessarti

  • I Consultori a Ravenna: elenco, indirizzi e servizi

  • Aperitivo a Ravenna: 5 locali ideali per un cocktail all'aperto

  • I borghi medievali romagnoli da non perdere

  • Trapianto di cornea a Ravenna: numeri in crescita, interventi e farmaci innovativi

I più letti della settimana

  • Trovano un portafoglio e lo consegnano ai Carabinieri: ma dentro c'era la droga

  • Tragico infortunio sul lavoro: resta incastrato nell'autolavaggio e perde un braccio

  • La scia di sangue non si ferma. Schianto sull'Adriatica, muore dopo 6 giorni di agonia

  • I pompieri arrivano per spegnere un incendio: e trovano il cadavere di un uomo

  • Si schiantano contro le auto parcheggiate e si cappottano: tre giovani in ospedale

  • Accoltellato di fronte alla caserma della Municipale: scene da panico in Darsena

Torna su
RavennaToday è in caricamento