Calcio, al giro di boa il Ravenna riparte con il Gubbio

Reduce dal buon pareggio di Imola che ha proiettato la squadra al secondo posto in classifica, il Ravenna FC inaugura il proprio girone di ritorno in casa al Benelli contro il Gubbio

Reduce dal buon pareggio di Imola che ha proiettato la squadra al secondo posto in classifica, il Ravenna FC inaugura il proprio girone di ritorno in casa al Benelli contro il Gubbio. Se da una parte i giallorossi, forti dei 30 punti conquistati vorranno iniziare al meglio il girone di ritorno per continuare a veleggiare nei piani alti della classifica, dall’altra parte i lupi sono in cerca di muoverla questa classifica per allontanarsi dalle zone pericolanti in cui si trovano con 18 punti. La squadra umbra dall’avvio di stagione ha cambiato il tecnico, con “Nanu” Galderisi subentrato a Sandreani dopo il k.o. contro il Renate. Per il tecnico si tratta della seconda esperienza nella panchina rossoblu e nelle prime 6 gare disputate sono stati 6 i punti raccolti. La rosa vede come elementi di spicco, oltre al capitano Marchi, la mezzapunta Casiraghi, il giovane attaccante Plescia già autore di 3 goal e l’esperta ala Casoli. Per una singolare coincidenza il match sarà disputato senza i due capitani, Lelj infatti è stato squalificato per due turni dal giudice sportivo per l’espulsione rimediata ad Imola, e si aggiunge a Maleh tra le assenze della partita. Dalla parte del Gubbio fermo anche Marchi per avere raggiunto la quinta ammonizione.

Le dichiarazioni del mister Foschi prima della partita: “Le partite adesso si assomigliano molto, sembra che tutti noi allenatori diciamo le stesse cose, ma il campionato vive un equilibrio totale. Noi ci siamo resi conto di avere una identità e noi dobbiamo essere bravi a portarla avanti. Dipende tutto da noi, dobbiamo essere noi a fare la prestazione, a portare avanti il nostro credo. Quando siamo riusciti a farlo bene di solito siamo stati premiati con il risultato, ma la costante è che solo con la prestazione noi possiamo pensare di portare a casa il risultato. La partita contro la Virtus Verona deve averci insegnato qualcosa e dobbiamo essere concentrati in questa ultima sfida dell’anno".

Direttore di gara: Maria Marotta (Sapri)
Assistenti: Michele Somma (Castellammare di Stabia), Emanuele Bocca (Caserta)
La squadra sosterrà la rifinitura nel giorno di Natale, pertanto al netto di eventuali problemi dell’ultima ora sono ipotizzabili i seguenti convocati: Portieri: 1 Spurio (’98), 22 Venturi (’92); Difensori: 2 Eluteri (’98), 4 Boccaccini (’93), 3 Barzaghi (’96), 5 Pellizzari (’97), 14 Bresciani (’97), 16 Scatozza (’00), 15 Ronchi (’96), 23 Jidayi (’84); Centrocampisti: 8 Martorelli (’99), 10 Selleri (’86), 20 Sabba (’98), 21 Trovade (’98), 27 Papa (’90); Attaccanti: 7 Galuppini (’93), 9 Nocciolini (’89), 18 Raffini (’96), 19 Siani (’97), 11 Magrassi (’93).

Potrebbe interessarti

  • I Consultori a Ravenna: elenco, indirizzi e servizi

  • Aperitivo a Ravenna: 5 locali ideali per un cocktail all'aperto

  • I borghi medievali romagnoli da non perdere

  • Comprare una casa all'asta: come si fa?

I più letti della settimana

  • I pompieri arrivano per spegnere un incendio: e trovano il cadavere di un uomo

  • La scia di sangue non si ferma. Schianto sull'Adriatica, muore dopo 6 giorni di agonia

  • Si schiantano contro le auto parcheggiate e si cappottano: tre giovani in ospedale

  • Chiusi i 'campi-parcheggio' a Lido di Classe: ed è subito strage di multe

  • Rischia di annegare mentre fa il bagno: salvato dai bagnini, è in gravi condizioni

  • Colto da malore in auto col figlioletto: cittadini e Polizia locale evitano il disastro

Torna su
RavennaToday è in caricamento