Calcio femminile, Ravenna Woman strappa un punto al Mozzanica

È un Ravenna Woman che dimostra una grande capacità di reazione, al netto di una prestazione non delle più brillanti, quello che strappa nel finale di partita un punto sul difficile campo del Mozzanica

È un Ravenna Woman che dimostra una grande capacità di reazione, al netto di una prestazione non delle più brillanti, quello che strappa nel finale di partita un punto sul difficile campo del Mozzanica. Sotto di due reti a 5’ le ragazze del neo tecnico Lorenzini trovano il modo di pareggiare nel recupero con Pugnali, conquistando così un risultato davvero importantissimo contro un’avversaria di spessore. Con la contemporanea sconfitta dell’Empoli tra l’altro, il Ravenna aggancia le toscane a quota 7 punti. Al termine dell’incontro Mister Lorenzini ha spiegato: “Sono molto contento per il risultato e per la forza mentale dimostrata nel rimontare, mentre sono meno contento del gioco espresso e di alcune situazioni che andremo a rivedere in settimana. Torniamo a casa con un punto che fa morale, ma soprattutto con tanti spunti su cui lavorare nei prossimi giorni, approfittando anche della settimana di sosta che ci attende".

Primo tempo: il Ravenna Woman si presenta al fischio d’inizio con una nuova soluzione tattica, il 3-5-2, e non corre particolari pericoli nel corso della prima frazione. La partita scorre senza particolari sussulti con entrambe le compagini ben schierate in campo, ma poco capaci di cerare grattacapi alle difese avversarie. Nel finale Carrozzi trova lo spazio per tirare da fuori su una ribattuta ma calcia alto, mentre Mendes sfiora il palo con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Le squadre tornano quindi negli spogliatoi con il punteggio fermo più che giustamente sullo 0-0.

Secondo tempo: in apertura di ripresa le padrone di casa trovano subito il gol su una disattenzione della difesa ravennate e si portano sull’1-0 con Mendes. Il gol apre gli spazi al Mozzanica che sfrutta la larghezza del terreno di gioco di casa e si rende ancora molto pericoloso in ripartenza. Al 67’ arriva il raddoppio di Stracchi che sembra chiudere i giochi, mentre il Ravenna non riesce a creare troppi grattacapi alla difesa bergamasca. All’86 però Quadrelli riapre i giochi e la grinta delle ragazze biancorosse esce tutta nel recupero, quando il gol di Pugnali regala un ormai insperato punto al Ravenna Woman.

Il tabellino

Mozzanica: 31 Thalmann, 21 Motta, 3 Ledri, 4 Stracchi, 5 Piacezzi, 16 Rizzon, 15 Baldi (58’ 22 Monterubbiano), 19 Re, 18 Mendes, 14 Fusarpoli (77’ 8 Alborghetti), 11 Pirone. A disp.: 95 Salvi, 16 Rizza. All.: Garavaglia.

Ravenna Woman: 24 Guidi, 3 Alunno, 27 Tucceri, 21 Manieri, 11 Pittaccio (71’ 92 Barbaresi), 6 Carrozzi (51’ 18 Campesi), 17 Filippi, 22 Errico, 16 Casadio (82’ 23 Quadrelli), 7 Baldini, 8 Pugnali. A disp.: 1 Tampieri, 2 Cuciniello, 4 Muratori, 5 Costantino. All.: Lorenzini.

Reti: 48’ Mendes, 67’ Stracchi, 86’ Quadrelli, 94’ Pugnali.

Arbitro: Christophe Barnasse di Aosta; assistenti: Torcasio di Chiari e Picciolo di Brescia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto frontale tra due auto: donna in gravi condizioni soccorsa dall'elimedica

  • Incidenti stradali

    Schianto in A14: due motociclisti gravi. Code fino a 10 chilometri

  • Cronaca

    25 anni dalla morte di Raul Gardini: concerto, maxi-schermo e "Moro di Venezia" in gran lustro

  • Incidenti stradali

    Schianto tra due moto: centauro ravennate in gravi condizioni

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto in moto: lei muore, lui in condizioni disperate

  • Tremendo schianto mentre va al WDW, ducatista in condizioni disperate

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: muore un turista straniero di 55 anni

  • Schianto tra due moto: centauro ravennate in gravi condizioni

  • Le telecamere Rai della “Vita in diretta” a Milano Marittima

  • Vip Master a Milano Marittima, lieve malore per la formosa Francesca Cipriani

Torna su
RavennaToday è in caricamento