Calcio, giallorossi in cerca di una vittoria contro la Virtus Verona

Il curioso calendario del Ravenna FC mette i giallorossi di fronte agli antipodi della classifica nel giro di tre giorni, dopo la sfida alla capolista Pordenone

Il curioso calendario del Ravenna FC mette i giallorossi di fronte agli antipodi della classifica nel giro di tre giorni, dopo la sfida alla capolista Pordenone: l’avversario del turno infrasettimanale (fischio d’inizio alle 20,30) infatti sarà la Virtus Vecomp Verona, che chiude la graduatoria del Girone B. I veronesi sono una neopromossa di questo campionato e tornano ad affrontare il professionismo dopo una fugace apparizione nella stagione 2013/14.

Alla guida della società scaligera Luigi Fresco, che ricopre da ben 36 anni i ruoli sia di presidente che di allenatore, un caso unico nel panorama calcistico. A dispetto della posizione in classifica, la rosa della terza squadra di Verona (unica città con tre squadre professionistiche in Italia) vede elementi che ben conoscono la categoria, partendo dai tre reduci della bella stagione scorsa del Mestre, come Rubbo, Lavagnoli e Casarotto, passando per l’esperto Sirignano ex Santarcangelo o la punta Grandolfo proveniente dal Bassano Virtus. L’infermeria giallorossa vede aggiungersi all’indisponibilità di Maleh, fermo con un problema al quadricipite destro, quella di Venturi, che è ancora alle prese con la botta che lo ha costretto ad uscire durante la partita al Bottecchia contro il Pordenone.

"Dobbiamo ripartire dal secondo tempo di Pordenone e cercare di riproporci per fare una prestazione migliore domani sera - commenta coach Foschi - La Vecomp è una squadra che ha messo in difficoltà tutte le squadre e va presa con le molle. Se pensiamo di fare una partita facile rischiamo di sbatterci il muso, noi non vogliamo questo. E’ necessario entrare in campo con lo spirito giusto, e fare la prestazione che ci compete, essere compatti ed aggressivi. I ragazzi si stanno allenando con grande intensità ed hanno voglia di riscattare l’ultima sconfitta”.

Direttore di gara: Francesco Luciani (Roma 1)
Assistenti: Mattia Segat (Pordenone), Giorgio Lazzaroni (Udine)
I convocati: Portieri: 1 Spurio (’98), 12 Sangiorgi (’01) Difensori: 2 Eluteri (’98), 4 Boccaccini (’93), 3 Barzaghi (’96), 5 Pellizzari (’97), 13 Lelj (’85), 14 Bresciani (’97), 16 Scatozza (’00), 15 Ronchi (’96), 23 Jidayi (’84), 25 Dradi (’01) Centrocampisti: 8 Martorelli (’99), 10 Selleri (’86), 20 Sabba (’98), 21 Trovade (’98), 27 Papa (’90) Attaccanti: 7 Galuppini (’93), 9 Nocciolini (’89), 18 Raffini (’96), 19 Siani (’97), 11 Magrassi (’93).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

Torna su
RavennaToday è in caricamento