Calcio, il Ravenna si prepara alla stagione: Cincilla firma l'accordo coi giallorossi

Nonostante la giovane età può già vantare 133 presenze tra i professionisti, dove ha principalmente vestito la casacca del Renate incrociando la strada di Mister Foschi che lo conosce molto bene

Il Ravenna FC si prepara alla stagione e ha raggiunto l’accordo con Matteo Cincilla per il suo passaggio in giallorosso. Il portiere classe 1994 ha firmato un accordo biennale. Matteo dopo avere svolto tutta la trafila nel settore giovanile dell’Inter, nella quale è arrivato ad essere il terzo portiere nella stagione 2012/13 prima del passaggio a Parma. Nonostante la giovane età può già vantare 133 presenze tra i professionisti, dove ha principalmente vestito la casacca del Renate incrociando la strada di Mister Foschi che lo conosce molto bene. Interessante il dato sui clean sheet, infatti in ben 44 occasioni ha mantenuta inviolata la propria porta, dimostrandosi tra i portieri più affidabili della categoria.

Alla firma del contratto il neo giallorosso si dimostra carico ed ambizioso: “Sono contentissimo primo per la piazza importantissima in cui sono approdato. In secondo luogo mi fa estremamente piacere ritrovare il mister. Le motivazioni sono quelle di fare un buon campionato, ritornare a giocare i playoff come è già stato dimostrato che questa squadra può fare, e sperare, perché no, di superare più turni possibili per provare a regalare qualcosa ai nostri tifosi…”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento