Calcio promozione, il Faenza sfida al "Neri" l’ambiziosa Pietracuta

Ad arbitrare il match sarà il signor Matteo Benini della sezione di Forlì, coadiuvato dai guardalinee Mattia Bissoni e Mario Topo di Cesena

Difficile partita interna per il Faenza Calcio che affronta allo stadio “Bruno Neri” domenica 16 febbraio (ore 14.30) il Pietracuta che segue i biancoazzurri in classifica a un punto. Qualche acciaccato per il mister biancoazzurro Alessandro Moregola che dovrà rinunciare allo squalificato Conti. Da valutare alcuni giocatori reduci da qualche acciacco. Ad arbitrare il match sarà il signor Matteo Benini della sezione di Forlì, coadiuvato dai guardalinee Mattia Bissoni e Mario Topo di Cesena.

Fondata nel 1980, l’Unione Sportiva Pietracuta è realtà calcistica di riferimento di una frazione di San Leo, il Comune dell’Alta Val Marecchia passato dalle Marche all’Emilia-Romagna nel 2009 dopo il referendum. La società rossoblù, guidata da decenni dal presidente Fabio Carli, è al terzo anno in Promozione, campionato già frequentato fino al 2015, prima di due stagioni in Prima Categoria. La forza della compagine è il gruppo, ormai consolidato, con giocatori che sono assieme da molti anni. Il direttore sportivo Sandro Conti, anche lui un veterano, ha operato pochi ritocchi a una squadra che è partita con il non nascosto obiettivo di ripetere l’exploit di due anni fa, quando fu eliminata in semifinale dei playoff dal Cotignola, poi approdato in Eccellenza.

La vicinanza con la Repubblica di San Marino, con cui Pietracuta confina, favorisce una collaborazione con la Federazione calcistica del Titano: sono sei infatti i giocatori di nazionalità sammarinese che giocano o hanno giocato nella nazionale biancoazzurra, dalla Prima Squadra allenata da Franco Varrella, alle giovanili. Anche il preparatore dei portieri Federico Gasperoni è sammarinese e compone con il vice allenatore Alberto Antonelli, lo staff guidato da mister Luca Fregnani, che è al timone da cinque anni consecutivi. Numerose le individualità di rilievo, dal portiere Leardini (già al Coriano e al Fya Riccione), al difensore Lessi (tanti anni nel Cervia e Savignanese in Eccellenza), al centrocampista Evaristi, agli attaccanti Bruma e Tadzhybayev di origine moldava e ucraina, Fabio Ramon Tomassini (già D ed Eccellenza con Romagna Centro, Ribelle e Bellaria) e soprattutto Gianni Fratti, in D ed Eccellenza al Verucchio, che in otto anni al Pietracuta ha segnato più di 150 gol.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita lanciandosi sotto un treno: circolazione dei treni in tilt per ore

  • Malore fatale mentre si trovava in vacanza: addio al commercialista Roberto Cottifogli

  • Una morte fredda e solitaria: si è spento Mark, il senzatetto di Pinarella

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Scontro in mare tra un peschereccio e un gommone: cinque feriti, due sono gravissimi

Torna su
RavennaToday è in caricamento