Calcio, Simone Palermo abbraccia il Ravenna: "E’ la scelta migliore che potevo fare"

L’esperto e quotato centrocampista è l’ultimo colpo di mercato del sodalizio giallorosso

“Quando ho chiuso con l’Entella, ho avuto tante richieste: dalla B e da diverse squadre di vertice in C. Ma io avevo bisogno di staccare la spina dagli ultimi due mesi a Chiavari e cercavo un ambiente sereno, pulito, una situazione tranquilla. La chiamata del Ravenna è arrivata nel momento giusto. E poi la Romagna mi piace: sono stato spesso qui e mi sono sempre trovato bene. E poi da buon romanista, tornare ad indossare i colori giallorossi mi dà grande gusto”. Si presenta così Simone Palermo, il forte e quotato centrocampista che il Ravenna Fc 1913 ha messo a disposizione di mister Antonioli nelle ultime ore del mercato degli svincolati per aumentare il tasso di esperienza e qualità dell’organico giallorosso. “E’ un grande piacere essere qui – sottolinea il neogiallorosso – ho trovato un ambiente bello e sereno, un gruppo affiatato, compagni che si vogliono bene. Mi auguro davvero di dare una grande mano a raggiungere il traguardo della salvezza, possibilmente senza passare dai playout”.

“Romano de Roma”, cresciuto calcisticamente nella capitale e con un’annata passata spesso con la prima squadra di Spalletti, Palermo ha poi iniziato una carriera che l’ha visto disputare oltre 100 partite di Lega Pro con le maglie di Pistoiese, Pro Patria, Foggia, Piacenza, Gubbio e Cremonese, e 80 gare di B, campionato in cui ha esordito il 27 settembre 2008 col Treviso in un Modena-Treviso 1-1, gara nella quale sostituì un certo Leonardo Bonucci, collezionando 4 presenze col Treviso e poi 76 con l’Entella nelle ultime due stagioni e mezzo. “Tecnicamente sono un centrocampista che può giocare da mezz’ala o da player, ordinato e tatticamente disciplinato”, si descrive così Palermo. Concetto ripreso dal ds giallorosso Matteo Sabbadini: “Con Palermo abbiamo inserito in organico un giocatore in grado di darci un importante aiuto nella corsa per la salvezza, potendo ricoprire tutte le posizioni a centrocampo. I numeri parlano per lui. Non è stato facile ingaggiarlo, abbiamo atteso il tempo necessario senza mollare mai la presa. E’ doveroso ringraziare la società per l’ennesimo sforzo compiuto in sede di mercato”.

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Accoltella a morte il socio al culmine di una furiosa lite

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

Torna su
RavennaToday è in caricamento