Calcio, tris del Ravenna al San Marino: in gol anche Nocciolini

L’avvio dei padroni di casa è veemente e dopo pochi secondi di gioco Nocciolini ha già una palla buona sul piede sinistro, ma la sua conclusione sorvola la porta di Aldo Simoncini

Nella terza amichevole dell’estate pre-Nations League la Nazionale di Varrella è di scena a Lido Adriano, ospite di quel Ravenna FC prossimo ad iniziare la sua seconda stagione consecutiva nel campionato di Serie C. L’avvio dei padroni di casa è veemente e dopo pochi secondi di gioco Nocciolini ha già una palla buona sul piede sinistro, ma la sua conclusione sorvola la porta di Aldo Simoncini. Passano meno di due minuti e lo stesso numero 11 giallorosso si vede cancellare la rete del vantaggio da Davide Simoncini, che sulla linea di porta fa le veci del fratello Aldo respingendo il tiro a botta sicura dell’attaccante avversario.

Esaurita la tempesta iniziale, la Nazionale di San Marino si dispone ordinatamente in campo e l’indice di pericolosità del Ravenna scema di colpo. Al 21’, però, i giallorossi tornano a mettere apprensione alla retroguardia sammarinese con il cross tagliato che Galuppini propone dalla corsia destra: Simoncini e compagni liberano l’area non senza affanno. Tuttavia il vantaggio dei padroni di casa è rimandato solo di qualche secondo: è il capitano Lelj a firmarlo con un gran mancino di prima intenzione, su respinta corta della difesa, che si insacca nel ‘sette’ alla destra di Aldo Simoncini. Al 26’ il Ravenna trova anche il raddoppio con Nocciolini, che scarica la palla in rete dopo l’iniziativa personale di Magrassi, steso all’ultimo da Davide Simoncini. L’arbitro Avoni decide di fischiare il fallo del capitano biancoazzurro anziché convalidare il gol. Cambia poco per il Ravenna: lo stesso Nocciolini si presenta sul punto di battuta e con il destro disegna una parabola che vale il 2-0.

La Nazionale sammarinese non si abbatte e al 28’ cerca la porta di Venturi con una bella giocata di Hirsch, che con una finta di corpo si libera del diretto marcatore per poi esplodere una conclusione mancina che termina alta. Nel finale di frazione si rinnova il duello fra Davide Simoncini e Magrassi: il centravanti del Ravenna sfida il capitano biancoazzurro in un uno contro uno che poi conclude con un tiro alle stelle. L’ultima occasione del primo tempo arriva nel recupero e a firmarla è sempre Magrassi, che anticipa l’uscita di Aldo Simoncini e poi conclude da posizione defilata, lambendo la traversa. Dopo l’intervallo le novità di formazione riguardano soprattutto il Ravenna, che si presenta con nove facce nuove rispetto al primo tempo. Franco Varrella, invece, cambia la sua formazione per 4/11. Tra i nuovi entrati c’è anche Matteo Vitaioli, che viene piazzato in avanti per dare manforte a Hirsch, piuttosto isolato nella prima frazione di gara.

Il primo pericolo è per la porta di Simoncini, con Brolli che tappa all’ultimo momento la falla difensiva su cui si era inserito Raffini. Al 62’ la Nazionale di San Marino subisce la terza rete in maniera a dir poco rocambolesca: Pellizzari conclude due volte in porta, trovando nel secondo tentativo – dopo la grande parata di Simoncini nel primo – la respinta sulla linea di Manuel Battistini, che però nel calciare via il pallone colpisce Biordi costringendolo suo malgrado all’autogol. A ridosso del 70’ i due tecnici inseriscono nuove forze fresche, riproponendo – nel caso di Varrella – anche qualche protagonista del primo tempo che nell’intervallo era stato richiamato in panchina. Il Ravenna si fa di nuovo pericoloso al 75’, con Raffini: ad uscire vincitore dalla situazione è Censoni, che ferma l’attaccante giallorosso  prima che questo possa mettere nel mirino la porta di Benedettini, rientrato all’ultimo nella lista dei convocati per il forfait di Zavoli.

Il nuovo portiere del San Marino Calcio è grande protagonista al minuto 86’, quando ferma David lanciato a rete con una “stoppata” in pieno stile basket, ma soprattutto al 90’, quando respinge il calcio di rigore calciato da Raffini e fischiato dal direttore di gara Avoni per fallo di Palazzi sullo stesso Raffini. Nel frattempo la Nazionale di San Marino aveva trovato il gol accorcia-distanze con Rinaldi, che di testa aveva corretto in rete il pallone calciato dalla bandierina da Golinucci. Finisce 3-1. La Nazionale festeggia la prima rete in questo agosto di amichevoli, ma soprattutto mette ulteriore benzina nel motore in vista della gara dell’8 settembre in casa della Bielorussia.

RAVENNA FC (4-3-3)
Venturi (dal 46’ Spurio); Eleuteri (dal 69’ David), Boccaccini (dal 46’ Ronchi), Lelj (dal 69’ Billi), Barzaghi (dal 46’ Pellizzari); Selleri (dal 46’ Papa), Jidayj (dal 46’ Sabba), Maleh (dal 46’ Martorelli); Galuppini (dal 46’ Trovade), Magrassi (dal 46’ Raffini), Nocciolini (dal 46’ Siani)
A disposizione: Bresciani, Scatozza
Allenatore: Luciano Foschi

NAZIONALE DI SAN MARINO (5-4-1)
A. Simoncini (dal 69’ S. Benedettini); Ma. Battistini (dal 69’ Lunadei), Biordi (dal 69’ Censoni), D. Simoncini (dal 69’ Palazzi), Palazzi (dal 46’ Brolli), Grandoni (dal 69’ Rinaldi); Tomassini (dal 46’ M. Vitaioli), Lunadei (dal 46’ Golinucci), Giardi (dal 69’ Mi. Battistini), Rinaldi (dal 46’ Tosi); Hirsch (dal 69’ Tamagnini)
Allenatore: Franco Varrella

Arbitro: Marco Avoni
Assistenti: Gianmarrco Ercolani, Laurentiu Ilie
Ammoniti: Lunadei, 
Marcatori: 22’ Lelj, 27’ Nocciolini, 62’ aut. Biordi, 88’ Rinaldi

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

  • Pannelli fotovoltaici, tutti i vantaggi dell'energia solare

I più letti della settimana

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Confermato il caso di dengue: scattate le misure straordinarie

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

  • Perde il controllo dell'auto sulla Romea: famiglia in ospedale, gravissima la madre

  • Torna a tremare la terra: scossa di terremoto nel cuore dell'Adriatico

  • Meteo, graduale peggioramento: in arrivo temporali e temperature più fresche

Torna su
RavennaToday è in caricamento